Europei, tifosi allo stadio per semifinali e finale: il governo inglese approva

Prima PaginaEuropei, tifosi allo stadio per semifinali e finale: il governo inglese approva

Il governo inglese ha dato l’ok per l’accesso del pubblico agli impianti nelle ultime tre partite degli Europei: Wembley verso il sold-out

Gli Europei stanno per giungere alla fase ad eliminazione diretta. Il governo inglese, intanto, dà l’ok per la presenza del pubblico allo stadio in vista di semifinali e finale. Nello specifico saranno oltre 60.000 i tifosi ammessi allo stadio di Wembley, dunque fino al 75% della sua capienza. Fino ad ora, invece, per le tre partite disputate nella fase a gironi la capienza di Wembley era stata limitata al 25%.

Sull’apertura ai tifosi si è espresso il Segretario alla Cultura Oliver Dowden: “Siamo entusiasti dell’accordo sul pubblico per semifinali e la finale di Euro 2020. Abbiamo lavorato in stretto contatto con UEFA e FA per garantire l’adozione di misure sanitarie anti Covid rigorose e rigide, consentendo allo stesso tempo a un maggior numero di tifosi di tornare a seguire le partite dal vivo. Sarà un momento indimenticabile nella ripresa dell’intero Paese“. Inoltre il governo inglese ha ribadito che “La salute pubblica resta la priorità numero uno“.

La UEFA, dal canto suo, ha chiesto che le restrizioni sulla quarantena nel Regno Unito vengano allentate durante le semifinali e la finale. La richiesta è di passare ad una bolla di 24 ore piuttosto che ricorrere alla quarantena obbligatoria di 10 giorni. Intanto dall’Italia arriva la notizia dell’apertura ai tifosi anche per la prossima stagione di Serie A.

Lorenzo Vitale
Studente di Giurisprudenza all'Università di Salerno, aspirante Pubblico Ministero. Tra le mie passioni ci sono lo sport, la scrittura e il giornalismo d'inchiesta. Mi interesso particolarmente ai casi di cronaca nera irrisolti. Credo sia importante fare informazione per indurre alla riflessione, così da stimolare nelle persone lo sviluppo di un pensiero critico.

Covid-19

Italia
91,350
Totale di casi attivi
Updated on 2 August 2021 - 19:08 19:08