Europeo: Mauro-Guagni e l’Italia vola in Olanda



europeo

Europeo: l’Italia di Cabrini vola in Olanda per la manifestazione europeo. Tavecchio presente a Vercelli: “Siamo orgogliosi delle azzurre”

Quando l’ Italia di Lippi si qualificò per la Finale di Berlino, al Mondiale 2006, il buon Caressa e l’amico Beppe urlarono al cielo: “Andiamo a Berlino Beppe”. Forse le azzurre di Cabrini e tutti i tifosi presenti allo Stadio “Silvio Piola” di Vercelli al termine della gara con la Repubblica Ceca hanno urlato: “Andiamo all’Europeo”.

Eh già, la Nazionale di Antonio Cabrini ha superato anche l’ostacolo ceco e si è qualificata per l’Europeo che il prossimo anno si disputerà in Olanda. L’Italia, quindi, chiude seconda dietro la corazzata Svizzera a punteggio pieno e d’avanti proprio alla Repubblica Ceca.

Europeo: Doppietta di Mauro e l'Italia vola
Europeo: Doppietta di Mauro e l’Italia vola

LA GARA – Rispetto alla gara contro l’Irlanda del Nord il CT azzurro cambia qualche elemento mandando in campo dal primo minuto Rosucci e Mauro. È quest’ultima la protagonista di giornata. Infatti, la giocatrice tornata in Italia dopo l’esperienza in Germania, si rende protagonista mettendo a segno una bella doppietta.

La gara si infiamma subito nei primi minuti con il punteggio che passa dallo 0-0 al 2-1 azzurro: cross dalla destra di Gabbiadini, girata volante di Parisi e tocco vincente sotto porta di Mauro.

Strada in discesa ma solo per pochi minuti e al 13′, sugli sviluppi di un calcio piazzato, Vonkova elude la marcatura di Linari e di destro batte Giuliani. Giusto il tempo di riportare il pallone nella metà campo però e la squadra di Cabrini torna avanti ancora grazie a Ilaria Mauro, che raccoglie un cross dalla destra di Gama e di testa realizza la sua settima rete in maglia azzurra. Nella ripresa la gara viene gestita dalle azzurre, che con la neo entrata Guagni chiude il match sul definitivo 3-1 deviando in spaccata un cross di Girelli. Ottime risposte anche da Laura Giuliani che si rende protagonista di una grande parata al 28’ su Kozarova.

 

POST GARA –  Nel post gara soddisfatto il CT Antonio Cabrini per l’obiettivo raggiunto: “Era una partita decisiva. L’abbiamo preparata bene conoscendo la forza delle nostre avversarie. Nel primo tempo c’era un po’ di tensione legata al dover fare risultato, poi abbiamo chiuso la partita nella ripresa ottenendo una vittoria meritata e la qualificazione. Devo dar merito alle ragazze, a tutto lo staff e alla federazione, che sta dimostrando di credere nella crescita del calcio femminile”.

Al commissario tecnico fa eco il numero uno della FIGC Carlo Tavecchio, presente allo stadio: “Siamo orgogliosi delle azzurre, l’ottimo risultato di oggi ci conferma nell’elite del calcio europeo. Voglio ringraziare tutte le ragazze e mister Cabrini, che hanno ottenuto insieme questo importante traguardo con tanto lavoro e una passione straordinaria”.

 

Con le gare disputate martedì si è chiuso il cerchio delle Nazioni che voleranno in Olanda e quelle che devono disputare i play-off.

Qualificate direttamente: Olanda (padroni di casa), Germania (campioni in carica), Austria*, Belgio*, Danimarca*, Inghilterra, Francia, Irlanda, Italia*, Norvegia, Russia*, Scozia*, Spagna, Svezia, Svizzera*

*come miglior seconda
Play-off: Romania e Portogallo

 

Leggi anche