Eurovision Song Contest, vince l’Ucraina



eurovision

La sessantunesima edizione dell’Eurovision è stata vinta dall’Ucraina, con il brano “1944”. Francesca Michielin si è posizionata solo al sedicesimo posto

Ieri sera su RAI Uno è andata in onda la sessantunesima edizione dell’Eurovision Song Contest,con il commento di Flavio Insinna e Federico Russo, ed è stata all’altezza delle aspettative. Tanto ritmo, canzoni ultrapop, coreografie dal grande impatto visivo.

I cantanti a chiamare a rappresentare la propria nazione sono stati 26. A rappresentare l’Italia è stata Francesca Michielin, la quale ha portato il brano “Nessun grado di separazione” , brano che l’ha posizionata sul podio durante la finale di Sanremo 2016.  

La gara, regala grandi momenti musicali, impreziositi da coreografie per niente banali.  Come è il caso dei rockettari ciprioti, che entusiasmano il pubblico con  “Alter ego”, o di Dami Im, australiana con origini coreane che porta tutti su un altro pianeta con la coinvolgente Sound of silence. L’Italia si difende molto bene, entrando in scena con la raffinatezza di Francesca Michielin

Inoltre, prima dell’elezione del vincitore c’è stato spazio per uno sketch con Ian McKellen e Derek Jacobi, protagonisti della sferzante sit-com Vicious, e soprattutto per un’esibizione da applausi di Justin Timberlake sulle note di “Can’t stop the feeling”, primo singolo del suo nuovo album.

La performance del cantante americano non fa che evidenziare la forza visiva dell’Eurovision, uno show che televisivamente funziona benissimo e che soprattutto ci ricorda quanto possa esser divertente esser europei.

L’Eurovision di quest’anno è stato vinto però dall‘Ucraina. Si impone infatti, Jamala con “1944”, uno dei brani più impegnati di quest’annata, una canzone dedicata alla deportazione dei tartari di Crimea sotto Stalin. Al secondo posto si è classificata l’Australia, seguita dalla Russia, che era una delle favorite della vigilia. Alla Globe Arena di Stoccolma è andato in scena un vero e proprio duello all’ultimo voto tra i rappresentati di Ucraina e Russia.
Mentre per Francesca Michielin, sulla quale si riponevano le speranze italiane, arriva un sedicesimo posto che lascia l’amaro in bocca alla luce della grande esibizione della cantante veneta.

Leggi anche