bollettino covid-19
immagine da pixabay

Un nuovo farmaco, chiamato Exo-Cd24 ed utilizzato in Israele, sembra guarire i pazienti affetti da Covid-19 in soli 5 giorni. Secondo i primi risultati, l’efficacia si attesta al 96%

Exo-Cd24, questo il nome del nuovo farmaco che giunge direttamente da Israele e che sembra dare risultati promettenti nella lotta al Covid-19. Un’ottima notizia che potrebbe costituire il primo vero farmaco utile nella lotta al virus che sta mettendo in ginocchio l’umanità intera. Il farmaco è stato messo a punto dai ricercatori del Sourasky Medical Center di Tel Aviv e sembra guarire i pazienti malati, anche nelle forme più gravi, in soli 5 giorni con un’efficacia del 96%. Lo studio ha preso in esame 30 pazienti, di cui 29, affetti da forme moderate e gravi della malattia, sono completamente guariti. Anche l’ultimo paziente ha registrato un miglioramento ma in tempi più lunghi.

Potrebbe interessarti:

Come agisce il nuovo farmaco

Come comunicato nei risultato dello studio condotto da Nadir Arber, del Centro integrato di prevenzione del cancro presso il Sourasky Medical Center di Tel Aviv, la molecola utilizzata va a contrastare direttamente la tempesta di citochine che causa l’eccessiva risposta immunitaria dell’organismo e che provoca la sindrome infiammatoria sistemica potenzialmente letale. In quest’ultimo caso, infatti, il sistema immunitario va fuori controllo ed inizia ad attaccare anche le cellule sane, con importanti danni ai tessuti polmonari e non solo. La proteina 24CD, presente nel farmaco, è già nota per le sue proprietà “calmanti” del sistema immunitario. Per questo i ricercatori hanno deciso di arricchire gli esosomi – organuli cellulari deputati alla comunicazione intercellulare – con tale proteina al fine di depotenziare la risposta immune causata dal Sars-CoV-2.

I vantaggi di tale terapia sono molteplici: innanzitutto il costo basso che ne permetterebbe la produzione e diffusione il larga scala. Inoltre non provoca effetti collaterali e viene somministrata, tramite aerosol, direttamente nei polmoni una volta al giorno per 5 giorni. I primi risultati per i pazienti sono stati riscontrati già a partire dal secondo giorno.

Letture Consigliate