Festa del cinema

Truth di James Vanderbilt sarà il film di apertura della decima edizione della Festa del Cinema di Roma che si svolgerà dal 16 al 24 ottobre

[ads1]

Potrebbe interessarti:

Roma–  Il film “Truth” aprirà la decima edizione della Festa del Cinema di Roma che si svolgerà dal 16 al 24 ottobre 2015 con la direzione artistica di Antonio Monda, prodotta dalla Fondazione Cinema per Roma e presieduta da Piera Detassis.

“Truth” esordio alla regia James Vanderbilt, sceneggiatore statunitense, celebre per aver collaborato a The Amazing Spider-Man 1 e 2 di Marc Webb e Zodiac di David Fincher, è un film che attinge al repertorio del thriller politico e giornalistico (alla stregua di All the President’s Men e The Insider), interpretato dai premi Oscar Cate Blanchett e Robert Redford.

festa del cinema di Roma
Festa del Cinema di Roma 2015, “Truth” inaugurerà la decima edizione

La pellicola s’ispira al libro “Truth and Duty: The Press, the President and the Privilege of Power” scritto dalla giornalista e produttrice televisiva Mary Mapes (interpretata da Cate Blanchett) che per anni ha lavorato alla trasmissione della CBS “60 minutes”, al fianco del noto anchorman Dan Rather (Robert Redford).

L’opera racconta le vicende che hanno portato al controverso caso, noto come “Rathergate”, sui presunti favoritismi ricevuti da George W. Bush per andare alla Guardia Nazionale anziché in Vietnam. Una storia non confermata che, emersa nel 2004, a due mesi dalle elezioni presidenziali americane, ha poi provocato le dimissioni di Rather e il licenziamento di Mapes, trascinando tutta la CBS News ad un passo dal crollo.

Accanto ai due premi Oscar, abbiamo attori del calibro di Dennis Quaid (The Day After Tomorrow, Traffic), Topher Grace (Spider-Man 3, Predator) e Elisabeth Moss (protagonista dell’acclamata serie tv “Mad Men”).

Ad introdurre la pellicola scelta che inaugurerà la Festa del Cinema di Roma, che proseguirà fino al 24 ottobre, ci ha pensato intanto il direttore artistico Antonio Monda: “Truth è un film che si presta a due piani di lettura – spiega il Direttore Artistico del festival Antonio Monda –il primo è quello del rapporto tra giornalismo e politica. Il secondo è quello tra verità e faziosità: quanto nel riportare una notizia si possa essere influenzati da tesi precostituite. Basato su una storia vera, Truth è diretto con straordinaria efficacia da un regista esordiente di cui sentiremo parlare a lungo”.

[ads2]

Letture Consigliate