Festival di Venezia 2021: tutti i vincitori della 78° edizione

TV e IntrattenimentoFestival di Venezia 2021: tutti i vincitori della 78° edizione

Con la serata di premiazione, si è conclusa l’avventura della 78° edizione del Festival di Venezia. Ecco l’elenco completo di tutti i vincitori

Si è conclusa da pochissimo la cerimonia di premiazione della 78° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, organizzata dalla Biennale di Venezia.

Quello che si è appena concluso è stato un Festival che sentiva la necessità di ritornare alle celebrazioni e ai fasti del passato, dopo l’edizione precedente che ha dovuto convivere con tutte le restrizioni e limitazioni che l’emergenza sanitaria richiedeva. Se nella prima fase della pandemia si è assistito a un blocco totale dell’industria cinematografica, il Festival di Venezia dello scorso anno si è rivelato una sorta di ripartenza da tutto il duro colpo che il settore aveva subito.

Uno sforzo non facile quello che hanno fatto gli organizzatori lo scorso anno. Un’impresa che voleva semplicemente simboleggiare la voglia di ritornare, pur vivendo in un periodo storico così particolare e incerto. “Siamo quì e ce l’abbiamo fatta”– diceva una commossa Cate Blanchett durante la conferenza d’apertura di Venezia 77. Parole che in sé nascondevano anche la promessa di godere, in un futuro non troppo lontano, un’edizione del Festival di Venezia più allegra e gioiosa.

Un’obiettivo che è stato raggiunto quest’anno. Se è stato necessario dover ancora adottare misure di precauzione e sicurezza; quelle che si sono susseguite in questi giorni sono state giornate intense, che hanno visto il ritorno della presenza del pubblico e quello di celebri star internazionali su un red carpet tutto italiano. Un’edizione straordinaria che ha ospitato il grande cinema italiano, il cinema indipendente europeo, senza dimenticare il panorama cinematografico più mainstream e hollywoodiano.

Condotta dalla madrina della Mostra, Serena Rossi, in diretta su RaiMovie, alle 19 si è svolta la cerimonia di premiazione, dove è stato riconosciuto e premiato il talento e la caparbietà di tutti gli artisti che, anche sotto condizioni non favorevoli, hanno comunque portato avanti i loro progetti, in attesa che qualcuno potesse applaudirli, di nuovo, nel buio di una sala.

Sono stati giorni incredibili perché la Mostra è stata incredibile: tante persone da tutto il mondo a incontrarsi, a discutere di cinema con passione. Le sale sempre piene, dalla mattina alla notte”– ha dichiarato Serena Rossi, per poi aggiungere: “I film che abbiamo visto quest’anno hanno messo al centro gli esseri umani e le loro fragilità. Storie bellissime che ci hanno incantato e turbato, commosso e divertito. Mai lasciati indifferenti”

Di seguito, l’elenco completo di tutti i vincitori.

Leone d’Oro per il miglior film:

L’Événement di Audrey Diwan

Leone d’Argento – Premio per la migliore regia:

Jane Campion per The Power of Dog

Leone d’Argento – Gran Premio della Giuria:

E’ stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino

Coppa Volpi per il miglior attore:

John Arcilla in On the Job: The Missing 8 di Erik Matti

Colpa Volpi per la miglior attrice:

Penelope Cruz in Madres Paralelas di Pedro Almodóvar

Premio per la migliore sceneggiatura:

Maggie Gyllenhaal per The Lost Daughter

Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore emergente

Filippo Scotti in È stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino.

Premio Speciale della Giuria :

Il Buco di Michelangelo Frammartino

SEZIONE ORIZZONTI

Premio Orizzonti per il miglior film:

Pilgrims di Laurynas Bareiša.

Premio Orizzonti per la Miglior Regia

Eric Gravel per “À plein temps”

Orizzonti Premio Speciale della Giuria

“El gran movimiento” di Kiro Russ

Premio Orizzonti per la migliore attrice

Laure Calamy in À Plein Temps di Éric Gravel.

Premio Orizzonti per il miglior attore

Piseth Chhun in White Building di Kavich Neang.

Premio orizzonti per la Miglior sceneggiatura

“Cenzorka (107 Mothers)” di Peter Kerekes

Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis”:

Imaculat di Monica Stan, George Chiper-Lillemark0

Miglior cortometraggio

“Los Huesos” di Cristóbal León e Joaquín Cociña.

Premio degli spettatori Armani Beauty:

The blind man who did not want to se Titanic di Teemu Nikki.

tiara
Nata a Caserta e studia Scienze della Comunicazione all'Università degli studi di Salerno. Le piace viaggiare in modo da poter scoprire sempre cose nuove. Grande appassionata di arte in tutte le sue forme, in particolar modo letteratura, cinema, pittura e fotografia. Con la scrittura spera di poter condividere le sue passioni.

Covid-19

Italia
105,083
Totale di casi attivi
Updated on 24 September 2021 - 10:07 10:07