Principe Filippo
Dalla trasmissione Rai "La Vita in diretta"

I figli di Filippo dedicano parole a quello che è stato un “pilastro della famiglia”. Anna parla della rinuncia alla carriera

La morte del principe Filippo lascia un vuoto incolmabile non soltanto nel popolo inglese ma soprattutto nei suoi quattro figli. Questi, intervistati uno dopo l’altro dalla Bbc, riservano parole di riconoscimento e commozione al duca di Edimburgo, per 73 anni al fianco di Sua Maestà, spentosi ieri all’età di 99 anni.

Potrebbe interessarti:

Stando ad Ansa, Il primo a parlare è Carlo, l’unico ad aver visto suo padre durante il ricovero ospedaliero. L’eterno erede al trono Carlo, ormai 72enne, mette in luce “l’incredibile energia profusa per sostenere la mamma, e così tanto a lungo“. Esalta, poi, anche il suo spirito libero e i suoi modi diretti: “Un individuo dalla schiettezza memorabile“. Il principe del Galles ricorda l’avversione di suo padre per le persone “inclini a scegliere con cura le parole“. Questo tratto caratteriale – aggiunge Carlo – pare sia derivato dalla di lui madre, la principessa greca Alice di Battenberg.

Edoardo, invece, definisce Filippo come una una “roccia nella vita della Regina” e della nazione. Il quartogenito mette in luce la funzione del padre come consigliere e “guida” della regina, seppur evitando di farle ombra. Anna, inoltre, forse più affine caratterialmente al duca di Edimburgo, cita il sacrificio della rinuncia alla carriera nella Marina dopo la guerra. Andrea, infine, il terzo nato della coppia reale, rimarca il suo senso del dovere, dimostrato non soltanto nelle questioni istituzionali ma soprattutto familiari.

Letture Consigliate