Fiorella Mannoia - Le Iene
Immagine tratta dal profilo Instagram de "Le Iene"

Da domani, su Rai1, andrà in onda lo show di Fiorella Mannoia, e ZON.it ha seguito per voi la conferenza stampa. Ecco tutto ciò che c’è da sapere

Dopo lo straordinario successo registrato nel 2017 con “Un, due, tre… Fiorella!“, assisteremo, a partire da domani 15 gennaio, due appuntamenti imperdibili su Rai1. Fiorella Mannoia ritorna in prima serata con un nuovo programma che celebra la rinascita della musica attraverso il programma “La musica che gira intorno“.

Potrebbe interessarti:

Non vi ricorda qualcosa questo titolo? “La musica che mi gira intorno”, infatti, non solo è l’ultimo album pubblicato da Mia Martini nel 1994, ma è anche un singolo, contenuto nell’omonimo album, scritto da Ivano Fossati.

Conferenza stampa

Ad iniziare la conferenza stampa per la presentazione del nuovo show di Fiorella Mannoia, è il direttore di Rai1, Stefano Coletta che ha annunciato, con grande piacere, di aver riportato la Mannoia in prima serata su Rai1. “Fiorella Mannoia è un’artista che, con la sua vocalità e con il suo modo di essere, rappresenta un mix tra grande talento musicale unito ad un carattere molto forte e coraggioso. Non si è mai tirata indietro anche di fronte a questioni di attualità, ha portato avanti molte battaglie.”

Per me Fiorella è un miscuglio tra coraggio e gentilezza d’animocontinua Coletta –Questa è una cosa che fa la differenza perché, con la sua reattività alla violenza e alle ingiustizie, ha risposto sempre con grande eleganza. Durante il lockdown si è esposta tantissime volte e ha portato la sua musica al servizio di Rai1 per denunciare questa situazione di disperazione che ha lasciato a casa tantissimi lavoratori tra cui quelli dello spettacolo“.

Il direttore Coletta si è riferito al programma “Musica che unisce“, una maratona musicale senza pubblicità messa in campo per raccogliere fondi per la Protezione Civile. Durante la serata sono stati tanti gli artisti che sono intervenuti nel programma, e la maggior parte di loro li vedremo nell’arco delle due serate dello show di Fiorella Mannoia.

C’è un tempo…

Il titolo del programma, “La musica che gira intorno“, è tratto dal singolo di Mia Martini scritto da Ivano Fossati, e il direttore di Rai1 non ha certo mancato il collegamento con il grande cantautore: “Una delle canzoni più commoventi che Fiorella ha reinterpretato durante la sua carriera è “C’è un tempo“, di Fossati.

Durante il lockdown mi è tornato spesso in mente questo brano che indica che giunge un tempo per tante cose per la vita dell’individuo. Ho trovato un collegamento tra la canzone di Fossati e una citazione della Bibbia che dice “c’è un tempo per demolire e c’è un tempo per costruire“. Questo verso mi ha fatto riflettere tanto perchè siamo ancora nel pieno della paralisi che ha mutato le nostre vite, il nostro modo di dire e relazionarci. Questo virus non solo sta mietendo tante vittime ma ha anche mutato il nostro modo di essere umani” – ha dichiarato Coletta.

Il brano “C’è un tempo” Fiorella Mannoia l’ha interpretato più volte durante i suoi concerti, ed è stato di ispirazione proprio perché “la musica gira attorno a noi” e non ci lascia mia. “La musica – racconta Fiorella – rievoca il passato, e ci sono anche alcune canzoni che non abbiamo mai voluto sentire perché ci ricordavano amori finiti, mai nati, oppure anche sapori e luoghi e questo può farlo solo la musica. Ho provato a portare Ivano Fossati sul palco ma purtroppo non è stato possibile.

Dopo aver ringraziato Coletta per la fiducia e le belle parole spese nei suoi confronti, Fiorella Mannoia ha dichiarato di essere onorata per essere colei che farà ripartire la grande musica su Rai1. “Ringrazio tutti perché non si lavora mai da soli, bisogna condividere le cose e avere attorno collaboratori che hanno la tua stessa visione. Non si può lavorare con persona con la quale non condividi le cose.

Musica al centro

Claudio Fasulo racconta che questa è un’occasione in cui Rai1 rivendica la centralità dell’intrattenimento musicale. “La musica che gira attorno a noi è l’unica arte che riesce ad essere spalmata nelle nostre vite e per questo rappresenta una caratteristica che ci accompagna per mano in momenti spettacolari. La musica è un’arte che come poche riesce ad essere così dentro di noi, la straordinaria capacità di Fiorella è l’empatia che farà da padrona nei monologhi e nei dialoghi.

Con Fiorella Mannoia ci siamo incrociati tante volte ma non sono mai riuscito a lavorare con lei, e, finalmente è arrivata l’occasione – dichiara Duccio Forzano. “La musica che gira intorno” è uno show molto potente, tanti autori hanno lavorato a questo progetto. Con il suo volto così sincero e partecipativo illuminava gli artisti accanto a lei.

Quando mi rivedo in tv sorrido perchè quando torni indietro di così tanti anni è inevitabile sorridere perchè rivedermi dopo così tanto tempo mi suscita ironia e tenerezza – racconta Fiorella riferendosi all’esibizione a Sanremo nell’1981 con il brano “Caffè nero bollente“. “Il mio punto di riferimento è Mina, infatti, quando Rai1 mi ha affidato lo show “Un, due, tre Fiorella” l’ho omaggiata cantando in apertura una sua canzone.”

Spoiler e cinema

Grande spoiler da parte di Fiorella che ha dichiarato che tra gli ospiti della seconda puntata ci sarà nuovamente Zucchero con cui duetterà. A proposito di ospiti, come annunceremo in fondo all’articolo, ce ne saranno tantissimi e questo grazie non solo alla presenza della Mannoia, una garanzia per tanti artisti, ma soprattutto grazie allo staff che ruota attorno a questo show, tra cui tanti lavoratori dello spettacolo che non vedono l’ora di ripartire.

Continuando a parlare di ospiti, Fiorella Mannoia ha raccontato che non ha avuto difficoltà a duettare con nessuno degli artisti proprio perchè hanno trovato sempre un punto di incontro. “È normale però che se duetti con Giorgia la devi lasciar volare dove io non arriverei mai a livello vocale, ma assolutamente non la vedo come difficoltà.”

Sono stata felice di aver partecipato a “7 minuti” il film del 2016 di Michele Placido. È stata un’esperienza che mi ha messo alla prova ma sicuramente mi piacerebbe rifarla. Nessuno mi chiama (ride ndr). Vorrei ripetere questa esperienza cinematografica.

Lockdown… e non solo

Parlando di lockdown, ha raccontato che, durante la prima ondata eravamo tutti chiusi ed eravamo uniti, nel senso che solo le grandi disgrazie fanno venir fuori lo spirito di appartenenza. “Appena ci hanno liberato ci siamo dati alla pazza gioia perchè eravamo sicuri di esserne usciti. La seconda ondata invece ci devastato. Contagi, vittimi, lavoro e preoccupazione del futuro. Siamo fermi da troppo tempo, non solo noi ma tanti negozi hanno chiuso e non hanno più riaperto. Siamo stati i primi a chiudere e saremo gli ultimi a riaprire.

A proposito di spettacoli dal vivo, ha dichiarato Fiorella che per lei è stato innaturale trovarsi davanti ad una platea vuota. “È stato difficile ma siamo siamo stati aiutati da applausi che immaginavamo ma che non avevamo. Questo è il momento storico, la sicurezza viene prima di tutto e dobbiamo accettare il momento.”

Non sono mancate le domande che hanno coinvolto l’attualità: “In genere sono contro la censura ma bisogna rispettare le regole, la diffusioni di fake news che mettono in pericolo il Paese o esternazioni all’odio o alla violenza non ci devono essere. Se non è possibile oscurare bisogna denunciare.

Finalmente abbiamo una data: 9 marzo 2021. In questo giorno Fiorella Mannoia sarà impegnata insieme a Maria De Filippi e Sabrina Ferilli in una serata dedicata alle donne vittime di violenza che si sarebbe dovuto tenere il 25 novembre 2020.

Voglio mostrarmi per come sono, mi stava stretta la serietà a cui avevo abituato il pubblico. Se prima dovevo dimostrare qualcosa a qualcuno ora non lo devo fare più. Quello che dovevo fare l’ho fatto, ora ho voglia di gioire, di scherzare, di ridere. Tutto ciò che viene fuori è il mio essere, mi faceva soffrire il fatto che questa parte di me non venisse fuori

Cast prima puntata

Tornando al programma, sarà costruito, dalle canzoni e dalle storie interpretate non solo da Fiorella Mannoia, ma anche dai tanti ospiti che faranno parte dello show. Ecco gli ospiti della prima serata de “La musica che gira intorno”: Claudio Baglioni, Alessandro Siani, Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Giorgio Panariello, Marco Mengoni, Marco Giallini, Giorgia, Edoardo Leo, Andrea Bocelli, Sabrina Impacciatore, Achille Lauro, Gigi D’Alessio, Ambra Angiolini, Samuele Bersani, Flavio Insinna e Luciano Ligabue.

Letture Consigliate