Juventus
Foto: Facebook Juventus

La Fiorentina conquista un pareggio fondamentale contro la solita Juventus. Poche idee e qualche giocata: Morata salva Pirlo dalla sconfitta

La Juventus non riesce ad essere continua e scende in campo con il solito atteggiamento sbagliato. Poco gioco e tante giocate, la Fiorentina ne approfitta trascinata da Ribery e Vlahovic ed un ottimo Castrovilli.

Potrebbe interessarti:

La partita

L’inizio di gara è a tinte bianconere: buon pressing e pochi palloni concessi agli avversari. Dopo i primi dieci minuti emerge la Fiorentina, che si affida alla qualità di Ribery e punge la Juventus in ripartenza. L’intesa tra il francese e Vlahovic è esemplare e dai loro piedi nasce la prima occasione da rete: palla alle spalle della difesa e bravo Szczesny con un’uscita bassa a sbarrargli la strada. La Vecchia Signora non è lucida e non alza il ritmo, poca inventiva e palla spesso regalata agli avversari. Al 28′ Rabiot colpisce il pallone con il braccio, l’arbitro concede il penalty con l’ausilio del Var.

Juventus pericolosa solo con alcune giocate individuali. Allo scadere del primo tempo i bianconeri costruisco l’unica vera azione di squadra: Dybala parte in velocità, Bentancur trova Ramsey, ma il gallese da due passi butta fuori. Preazione opaca del centrocampo di Pirlo, punto debole di questa stagione.

Pronti via e dopo i primi giri d’orologio del secondo tempo pareggia subito Morata. Lo spagnolo scappa in profondità e viene servito da De Ligt, stoppa a seguire di destro e fa partire un mancino velenoso che Dragowski non riesce a respingere. Con la difesa a quattro la Juventus sembra meglio schierata in campo ma non riesce ad incidere negli ultimi metri. Ronaldo salta spesso l’uomo sulla fascia, ma nessuno recapita il pallone in area.

La Fiorentina tiene bene e raddoppia sempre sull’esterno, dove Madama può fare male. Partita preparata molto bene da Iachini, che conquista un punto fondamentale per la salvezza. Soliti problemi per Pirlo, che ora rischia grosso.

Fiorentina-Juventus 1-1: risultato e tabellino

Reti: 29′ Vlahovic, 46′ Morata

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Caceres, Milenkovic, Pezzella; Igor (72′ Biraghi), Venuti (46′ Martinez Quarta), Amrabat, Pulgar, Castrovilli (85′ Eysseric); Ribery (72′ Kouame), Vlahovic. All. Iachini. A disp. Terracciano, Olivera, Malcuit, Barreca, Montiel, Callejon

Juve (3-5-2): Szczesny; De Ligt, Bonucci (46′ Kulusevski), Chiellini; Cuadrado, Ramsey (69′ McKennie), Bentancur, Rabiot, Alex Sandro; Ronaldo, Dybala (46′ Morata). All. Pirlo. A disp.  Pinsoglio, Buffon, Arthur, Danilo, Bernardeschi, Frabotta, Felix Correia

Arbitro: Massa

Ammoniti: Igor, De Ligt, Caceres, Biraghi

Letture Consigliate