Fratelli Lumière, come tutto ebbe inizio



fratelli Lumière

I fratelli Lumière, gli inventori del cinema, l’11 luglio del 1895 mostrarono un film a degli scienziati

I fratelli Lumière rappresentano gli inventori del cinema così come lo conosciamo. A loro infatti è attribuita la creazione di un apparecchio che da solo funzionava sia da camera che da proiettore. Il 13 febbraio del 1895 viene da loro brevettato il cosiddetto cinématographe; poco più di un mese dopo è la volta della prima pellicola, dal titolo L’uscita dalle officine Lumière, documentario considerato come il punto di partenza della storia del cinema.

fratelli Lumière
I fratelli Lumière hanno come sfondo la scintillante Parigi, che ospita il primo spettacolo a pagamento il 28 dicembre di quello stesso anno, inaugurando una sorta di tour che li condurrà a Londra e a New York.

Sebbene abbiano loro stessi attribuito poca importanza alla propria invenzione, considerandola destinata ad una generale indifferenza da parte del pubblico, ai fratelli Lumière va riconosciuta un’invenzione epocale. La trovata di proiettare una serie di fotografie in rapida successione dando l’illusione del movimento è già di per sé geniale per quell’epoca. A questo si aggiunge la destinazione finale ad un pubblico pagante e radunato all’interno di una sala. Tra le proiezioni più caratteristiche, ricordiamo certamente le “vedute animate“, piccole scene di cinquanta secondi circa tratte dalla realtà: si tratta in realtà di scene fisse che vanno in profondità, senza la concezione del montaggio; i personaggi entrano ed escono dall’inquadratura e basta.

Il fascino di queste brevissime proiezioni sta nell’aver portato quel pubblico inesperto e poco avvezzo alle cose del mondo in luoghi che non conosceva, e in questo i fratelli Lumière sono stati dei padri eccellenti cui va una grande stima. Il cinema non è d’altronde anche questo? Portare lontano laddove non sempre si ha la possibilità di arrivare. Tra le varie proiezioni realizzate, ricordiamo quella intitolata L’arrivo di un treno alla stazione di La Ciotat (L’Arrivée d’un train en gare de La Ciotat). Realizzato nel 1895 e proiettato nel gennaio dell’anno seguente è il più famoso dei cortometraggi firmati dai fratelli Lumière: viene rappresentato l’arrivo di un treno trainato da una locomotiva a vapore nella stazione ferroviaria balneare di La Ciotat.

Leggi anche