Gianluigi Paragone: la lite in tv sulle proteste NoVax

PoliticaGianluigi Paragone: la lite in tv sulle proteste NoVax

Duro scontro nella trasmissione di Rete 4, Zona Bianca, tra il conduttore Giuseppe Brindisi e Gianluigi Paragone

Gianluigi Paragone ha iniziato ad inveire contro il presentatore per un accostamento a Forza Nuova considerato dall’ex conduttore una mossa scorretta nei suoi confronti. Paragone non ci stava ad essere accostato a Forza Nuova, ma Brindisi ha evidenziato come si sia trattato solo di un modo per sottolineare come entrambe le forze politiche siano sullo stesso piano riguardo a posizioni anti-vax.

Le posizioni no-vax di Paragone

Dopo lo scambio di vedute con Bassetti, un’altra discussione per Gianluigi Paragone. Il presentatore, con toni molto più pacati, ha cercato di evidenziare un semplice aspetto, ossia che sia Paragone che gli esponenti di Forza Nuova sono dei no-vax. Si tratta di due piazze diverse che però si ritrovano sullo stesso fronte.

La lite in diretta

Un concetto molto chiaro espresso da Paragone che però non ha assolutamente placato gli animi di Gianluigi Paragone, convinto che sia stata attuata una mossa subdola, scorretta ed assolutamente in mala fede nei suoi confronti. Tant’è che poi ha preteso delle scuse da parte del conduttore di Zona Bianca.

Brindisi ha risposto che non ha alcuna intenzione di chiedere scusa perché non ha mai accostato il nome di Paragone a Forza Nuova, si è semplicemente trattato di un abbinamento grafico per evidenziare come entrambe le forze politiche siano sulle stesse posizioni no-vax. Un bel dibattito acceso che ha animato la puntata di Zona Bianca, anche se alla fine Paragone non ha mai pronunciato la parola NoVax, rispondendo alle domande di Brindisi. Su YouTubeil video della discussione su Rete 4.

Attilio Senatore
Studente di Giurisprudenza presso l'università degli Studi di Salerno e autore di una raccolta di poesie dal titolo "Non è tardi per sognare".

Covid-19

Italia
105,083
Totale di casi attivi
Updated on 24 September 2021 - 11:07 11:07