Giorgia Meloni, voto subito e no governi eterodiretti



giorgia meloni
screen da YouTube

Giorgia Meloni, nel corso delle prime consultazioni, esprime al Mattarella la sua idea di voto subito e no secco ai governi governati da Francia e Germania

Nel corso delle prime consultazioni è Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia a dire la sua sulla costituzione del nuovo governo. La sua visione, che ha presentato a Matterella, è quella del voto subito per avere poi un periodo di 5 anni con la destra al governo. Il no secco per i governi che si costituiranno controllati da Francia e Germania.

Ecco le dichiarazioni di Giorgia Meloni: “Le elezioni sono oggi l’unico esito possibile, rispettoso dell’Italia, dei suoi interessi, del suo popolo e della Costituzione. La nostra idea è che non sia inevitabile avere un governo che ha la maggioranza in Parlamento ma non ce l’ha nel Paese perché tutte le ultime elezioni le ha vinte il centrodestra. Invece qui si prendono in considerazione ipotesi di governi che aprono i porti e si inventano la patrimoniale. Gli italiani vogliono un governo stabile e solo il voto può darlo“.

La Meloni ribadisce, quindi la sua idea di un governo di 5 anni del centrodestra, La sua previsione se si andasse subito al voto sarebbe un governo Fratelli d’Italia e Lega. In merito alle possibili alternative dichiara: “…fino all’altro giorno si insultavano. Qualsiasi governo così durerebbe pochi mesi“.

Leggi anche