giornata mondiale dell'ambiente
immagine da pixabay

Oggi la Giornata Mondiale dell’Ambiente, ma l’uomo continua a distruggere tutto. Animali ed ecosistema sono in pericolo

La Giornata Mondiale dell’Ambiente che ricorre oggi sembra farci riflettere su quanto ancora le nostre abitudini debbano cambiare. Tutte le diverse specie che abitano il nostro pianeta infatti sono continuamente in pericolo a causa dell’uomo. Quello provocato dall’uomo non danneggia solo l’ecosistema, infatti le sue azioni riducono le risorse genetiche vegetali, animali, microbiche, terrestri e marine che sono il fondamento della ricerca di oggi e delle invenzioni di domani. Significa inoltre intaccare il funzionamento del capitale naturale, che è alla base del buon funzionamento dell’economia umana.

Potrebbe interessarti:

In virtù della Giornata Mondiale dell’Ambiente gli scienziati ci ricordano che il ritmo con cui si stanno estinguendo le specie animali e vegetali a causa dell’intervento umano è da 100 a 1.000 volte superiore a quello registrato in epoca pre-umana. Di tutte le estinzioni, il 75 per cento è stato causato in passato da un eccessivo sfruttamento delle specie ; dalla distruzione degli habitat per infrastrutture o per avere nuovi terreni da coltivare; dall’agricoltura intensiva. Altre cause, più recenti, sono l’inquinamento e l’introduzione di specie aliene invasive.

Secondo il WWF inoltre negli ultimi mesi il nostro Pianeta ha lanciato dei «segnali di allarme» -dalla pandemia alle locuste, dagli incendi in Australia all’acqua alta a Venezia.

Letture Consigliate