Governo: cosa cambia con il risultato elettorale in Molise



taglio dei parlamentari

Il risultato elettorale in Molise delinea lo scenario definitivo per il Governo. E a temere, ora, sono sia il Movimento 5 Stelle che Forza Italia

Uno stato così piccolo, che può cambiare le sorti di una nazione. Così si presenta il Molise, definito “l’Ohio d’Italia“, in rapporto al ruolo che si prefigura lo stato americano all’interno del proprio paese. E queste regionali possono dare un’impronta decisiva al Governo.

I risultati parziali, infatti, sono molto oscillanti, ma significativi per l’andamento politico nazionale. Il candidato del centrodestra, Donato Toma, si attesta al 43,8%, mentre il grillino Andrea Greco resta indietro con il suo 38,4%.

Dunque, il Movimento 5 Stelle esce ridimensionato da questa tornata elettorale, soprattutto per quel che riguarda le ambizioni di Governo. Ma non è l’unico partito a soffrire.

Forza Italia, infatti, intasca un altro duro colpo. Sebbene sia ancora in vantaggio rispetto alla Lega (9,4% contro 8,3%), quest’ultima è in netto recupero rispetto alle elezioni. Ciò accade in una regione dove, storicamente, il partito di Berlusconi ha sempre avuto pieno successo. Che sia l’incoronamento definitivo di Matteo Salvini come leader del centrodestra?

Leggi anche