Il premier Conte è a Bruxelles: “La manovra si fa in Italia”



conte

Dopo aver incassato la fiducia anche in Senato, il premier Conte è a Bruxelles per una serie di incontri, in particolare con la von der Leyen

Archiviata la fiducia ricevuta in Senato, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte sarà oggi a Bruxelles per una serie di incontri istituzionali. Il premier italiano incontrerà tra glia altri Juncker e la von der Leyen. Grande è l’attesa per conoscere l’esito di questi incontri, nei quali si discuterà probabilmente anche di temi economici, con la manovra finanziaria in primo piano. Conte assicura che “la manovra si farà Italia”, ribadendo così l’autonomia che il nostro Paese vuole mantenere in ambito di questioni economiche interne.

In serata è previsto inoltre un vertice all’interno della nuova maggioranza di Governo che si trova già davanti a questioni calde che possono portare ai primi contrasti. In ballo a Roma c’è infatti la nomina di 42 sottosegretari e la scelta dei nomi fa presagire qualche attrito tra Partito Democratico e Movimento 5 Stelle. In particolare è il Movimento a vivere ore di contrasti, con molti parlamentari ed ex Ministri che ambiscono a ruoli di Governo.

Tornando alla manovra finanziaria, molto attesa, Conte ha voluto sottolineare che i punti principali della legge sono già stati fissati: blocco dell’Iva con la neutralizzazione delle clausole di salvaguardia e taglio del cuneo fiscale, senza però andare a toccare Quota 100 e Reddito di Cittadinanza. Le stime calcolano 10-12 miliardi oltre il tetto per raggiungere questi obiettivi ma dal Mef smentiscono in modo secco: “Ogni cifra è oggi prematura“.

Leggi anche