In Grecia è scomparsa una giovane scienziata

Grecia donna scomparsa
Screen da Google Maps

La scienziata Natalie Christopher era in vacanza in Grecia con il suo fidanzato: lunedì è uscita per fare jogging e non è più tornata

Continuano instancabilmente le ricerche della trentaquattrenne Natalie Christopher, scienziata di origini britannico-cipriote che lunedì, mentre stava facendo jogging, è scomparsa in Grecia, precisamente sull’isola di Cipro, dove si trovava in vacanza con il fidanzato.

E’ stato proprio il compagno della donna, appassionata di sport e scalate, a dare l’allarme presso la polizia quando ha visto che Natalie non rincasava e che, ormai da troppo tempo non rispondeva al cellulare.

Gli inquirenti stanno battendo palmo a palmo tutta l’estesa area (di circa 254 chilometri orari) coinvolgendo anche una squadra della vicina isola di Samos, dove la donna e il suo compagno si erano recati per due giorni.

Al momento non c’è neppure alcuna pista investigativa: l’unica traccia su cui gli inquirenti stanno lavorando è una macchia di sangue rinvenuta sulle lenzuola della camera dell’albergo.

Non è la prima volta che una donna scompare in Grecia mentre sta facendo jogging: appena un mese fa è accaduto a Creta, dove un agricoltore 27enne ha sequestrato e ucciso una donna impegnata nella sua sessione di sport quotidiano.

Restiamo in attesa di ulteriori sviluppi sull’ultimo caso.