India: 40 morti a causa di un liquore killer prodotto artigianalmente

India
foto: pixabay

Sarebbero almeno 40 i morti e 27 le persone colte da malore in vari villaggi nel nord dell’India, vittime di un’intossicazione causata da un liquore

Metanolo assassino in India. Sarebbero 40 le vittime e 27 le persone colte da malore dopo aver bevuto un liquore killer, prodotto artigianalmente e consumato durante una festa tradizionale in vari villaggi del nord. La bevanda, prodotta clandestinamente e contenente del metanolo tossico, ha innescato la strage in due diversi luoghi nello Stato di Uttar Pradesh e di Uttarakhand.

Molte delle vittime non hanno potuto ricevere ricovero in ospedale perché la zona è stata sferzata da pioggia e grandinate. La polizia ha arrestato 8 presunti fornitori e sospeso 35 pubblici ufficiali, tra cui 12 agenti di polizia.

Purtroppo, non è raro il fenomeno delle morti causate da alcolici distillati illegalmente. In India, infatti, le caste più povere non possono permettersi di acquistare liquori legali, a differenza di quelli clandestini a basso costo. Spesso, però, queste bevande vengono corrette con prodotti chimici, inclusi a volte pesticidi, per incrementarne la gradazione.