Udinese-Inter antonio conte
Twitter: @inter

Il giudice sportivo ha punito Antonio Conte per “frasi irrispettose e fare minaccioso nel tunnel” nei confronti di Maresca

Dopo il brutto finale di Udine con Conte e Oriali espulsi per proteste, oggi si è pronunciato sui fatti anche il giudice sportivo. Infatti Gerardo Mastandrea ha sanzionato con due turni effettivi di squalifica Antonio Conte per le frasi rivolte all’arbitro Maresca nel finale di Udinese-Inter. Al tecnico è stata imposta anche una multa di 20 mila euro. Mentre a Lele Oriali è stato inflitto solo un turno di stop.

Potrebbe interessarti:

Provvedimento che è stato preso sulla base di queste affermazioni:“Antonio Conte ha, al 45esimo del secondo tempo, continuato a protestare in maniera veemente, successivamente al provvedimento di ammonizione, proferendo a gran voce frasi irrispettose nei confronti del Direttore di gara che proseguivano anche dopo il provvedimento di espulsione prima di lasciare il terreno di giuoco; nonché per avere, al termine della gara, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, affrontato il Direttore di gara medesimo con fare minaccioso urlandogli un’espressione gravemente offensiva”

L’ultima infrazione, quella negli spogliatoi è stata rivelata secondo il verbale anche dal collaboratore della Procura Federale. Lele Oriali invece è stato squalificato “perché al termine della gara, reiterando le proteste anche dopo il provvedimento di ammonizione, raggiungeva al centro del terreno di giuoco il Direttore di gara urlandogli frasi irrispettose”.

Letture Consigliate