Sonego

Lorenzo Sonego conquista una storica semifinale agli Internazionali di Roma: sconfitto Rublev in rimonta. Stasera la sfida a Novak Djokovic

Un meraviglioso e caparbio Lorenzo Sonego si conquista la prima semifinale in un Masters 1000 ATP e lo fa sul terreno di ‘casa’, agli Internazionali di Roma. Dopo aver fatto l’impresa contro Thiem, il piemontese si ripete e sconfigge Andrey Rublev, numero 7 del mondo, con il punteggio 3-6 6-4 6-3 in oltre due ore di partita.

Potrebbe interessarti:

Dopo il rinvio di venerdì a causa della pioggia, il quarto di finale prende il via alle ore 11 di sabato. Sonego non parte male nel primo set ma subisce nel terzo e nel nono gioco, che porta Rublev a chiudere avanti 6-3. Però la musica cambia fin dal primo game del secondo set, quando l’azzurro ottiene subito il break e trascina il russo al terzo e decisivo match, completando con un 6-4 ed anche la grande carica del Grand Stand, il quale è stato anche determinante nel dare grande coraggio a Sonego. La svolta arriva il quarto ed il quinto gioco, dove Sonego annulla 3 palle break a Rublev e strappa il servizio successivamente, portandosi sul 4-2. Caricato dal pubblico, l’azzurro completa l’opera nel decimo game, chiudendo 6-3 e facendo esplodere il Grand Stand.

Si tratta della prima semifinale storica per Sonego e l’Italia ritrova un semifinalista a Roma dopo 14 anni (l’ultimo fu Filippo Volandri). Alle 18:30 sarà sfida contro Nole Djokovic che, dopo l’interruzione di venerdì, ribalta Tsitsipas e con un doppio 7-5 ha la meglio dopo tre set. L’altra semifinale si disputerà alle 14 e vedrà in campo Opelka contro Nadal.

Letture Consigliate