Da Facebook all’invasione dell’Area 51: il progetto

Area 51
Immagine da Pixabay

Più di 600mila utenti del social network Facebook sarebbero pronti ad invadere la misteriosa Area 51, nel Nevada: l’appuntamento è per il 20 Settembre

Un gruppo Facebook creato dall’australiano Jackson Barnes, e che ad oggi conta più di seicentomila iscritti, si preparerebbe all’invasione della misteriosa Area 51, la base militare statunitense nel Nevada che conserverebbe il passaggio degli alieni sul Pianeta Terra.

L’appuntamento è fissato per il 20 Settembre, ed in vista dell’incontro con i loro “parenti” alieni, gli utenti del gruppo Storm Area 51 si preparano con un allenamento serrato ad invadere la base militare: dovranno correre muovendosi con le braccia all’indietro come l’eroe del Manga giapponese Naruto.

Passo indietro

Dopo l’entusiasmo iniziale, il guru del gruppo Jackson Barnes ha voluto chiarire la natura scherzosa del suo progetto: “Ho pensato che poteva essere divertente e che avrebbe avuto molte adesioni.”, ha scritto al social network di Mark Zuckerberg “Non sarò responsabile se poi qualcuno deciderà di andare fino in fondo”.

Il mistero continua

Negli anni il mistero legato alla base militare Area 51 ha alimentato le teorie complottiste tra gli ufologi: come per esempio quando nel 1947, a seguito dell’incidente di Roswell, iniziarono a sostenere che si fosse verificato uno schianto tra due navicelle spaziali e che dunque in Nevada si trovino ancora i resti degli equipaggi extraterrestri.