iOS10

iOS10 è finalmente disponibile. Ecco come funziona il nuovo sistema operativo che, come anticipato anche durante la sua presentazione a giugno, cambierà radicalmente il modo di utilizzare il proprio dispositivo Apple

[ads1]

Potrebbe interessarti:

Dopo l’uscita del nuovo iPhone, Apple ha finalmente rilasciato anche l’aggiornamento del nuovo  sistema operativo iOS10.

Dalle 19 di ieri sera l’aggiornamento è disponibile per tutti i possessori di iPhone e iPad,  effettuando sempre l’accesso ad iTunes o collegando il dispositivo al computer.

L’aggiornamento era molto atteso dagli utenti in quanto, sin dalla sua presentazione a giugno, era stato definito dagli sviluppatori come assolutamente rivoluzionario e in grado di cambiare radicalmente il modo di utilizzare il proprio dispositivo Apple. Vediamo nello specifico come funziona:

Blocco schermo

Con iOS10 le notifiche sono più evidenti, suddivise in singoli riquadri e con lo sfondo più chiaro. Se si fa il classico gesto di prendere in mano il telefono per attivarlo, iOS 10 fa accendere automaticamente lo schermo senza necessità di dovere premere il tasto Home. Inoltre, non sarà più necessario sbloccare il telefono per visualizzare le notifiche, e si potrà rispondere anche ai messaggi direttamente dal blocco schermo. 

Il Blocco schermo cambia radicalmente: si fa scorrere il dito a sinistra per accedere alla Fotocamera, a destra per accedere ai widget, verso il basso per vedere le ultime novità nel Centro notifiche.

La funzione Spotlight

Alla funzione Spotlight si accede facendo scorrere il dito verso destra. La schermata è simile a quella della versione precedente, ma con iOS10 si aggiungono dei widget visibili anche nel blocco schermo, con la a grafica modificata e la sistemazione più ordinata dei risultati delle ricerche.

iOS10
iOS10 finalmente disponibile per iPhone e iPad

Siri

Uno dei fiori all’occhiello del sistema iOS è Siri che, grazie a iOS10, sarà finalmente in grado di dialogare con le app e a utilizzare i loro dati per offrire funzionalità più avanzate quando le si chiede qualcosa. Per ora questa interazione è limitata a particolari app, come quelle per i messaggi, quelle per avere informazioni geografiche, per i pagamenti e per il workout. Ma ovviamente questa capacità dipenderà molto da chi realizza le singole app. Ad esempio si potrà dire “Prenota un’auto con Uber per andare in stazione”, senza dover necessariamente accedere all’applicazione.

La tastiera

Molto è stato fatto per la tastiera di iOS10. QuickType, ad esempio, mostra non solo le parole comuni, ma anche altre informazioni ricavate dal contesto dei messaggi precedenti, suggerendo ad esempio numeri di telefono, contatti email, informazioni geografiche ed emoji e diverse. Inoltre col nuovo aggiornamento, QuickType capirà quando si sta scrivendo in una lingua diversa da quella predefinita, suggerendo quindi parole in quella lingua invece di proporre correzioni verso quella impostata.

Foto

Grandi cambiamenti anche per le foto, che saranno presenti nel proprio rullino fotografico con sistemi di visione artificiale per catalogare i loro contenuti, utilizzando come critrei, ad esempio, la presenza delle singole persone e dei singoli oggetti. Per motivi di privacy, ovviamente, la scansione avviene direttamente sul proprio iPhone o iPad senza necessariamente inviare dati ad Apple, come era avvenuto fino a questo momento. Dopo aver assimilato sufficienti informazioni sulla propria libreria fotografica, l’app crea una serie di raccolte nella nuova sezione Ricordi, in base della data in cui sono state scattate le foto, alle persone che vi compaiono, ai luoghi e agli oggetti. Il sistema consente di avere un motore di ricerca molto più preciso e che permette di cercare foto con particolari contenuti, anche se non sono mai state taggate prima.

Musica

Con iOS10 è stata completamente stravolta la grafica di Apple Music, semplificandola e rendendo più accessibili le funzioni principali. Ogni sezione ha un titolo scritto in grande, una scheda dove sono elencate tutte le canzoni della libreria, una per scoprire più facilmente nuova musica e una con consigli basati sui gusti musicali dell’utente oltre agli ascolti effettuati in precedenza. È stata inoltre aggiunta un’opzione per leggere i testi delle canzoni direttamente all’interno dell’app.

Messaggi

Apple con iOS 10 ha completamente rivisto la sua applicazione per i Messaggi. Come è stato fino ad ora per applicazioni come WhatsApp e Facebook Messenger i link nei messaggi sono mostrati con un’anteprima del contenuto cui rimandano. Con la nuova versione la casella dove si scrive il testo non si espande subito a tutto schermo ma lascia spazio a due nuovi tasti, oltre a quello classico, per inserire foto e a quello per le note vocali: uno a forma di cuore e uno con la classica icona dell’AppStore. Cliccando il tasto a forma di cuore, si potrà scrivere a mano libera o disegnare, per creare messaggi più personalizzati. Facendo scorrere un dito verso l’alto si espande ulteriormente lo spazio in cui disegnare, e si possono aggiungere fotografie o girare video da condividere con la persona con cui si sta chattando. L’altro tasto apre l’accesso alle nuove applicazioni che possono funzionare all’interno di Messaggi. Una serie di chicche per gli amanti delle emoji: un cuore, pollice verso l’alto o il basso, “ah ah”, un doppio punto esclamativo, un punto di domanda saranno le nuove “reazioni” da aggiungere ai messaggi quando si è “senza parole”, e le emoji saranno più grandi quando si inviano messaggi senza paroleì

Rimuovere app di Apple
Prima di iOS10 era impossibile rimuovere dal proprio iPhone o iPad le applicazioni predefinite di Apple. Adesso si potrà finalmente fare,  anche se più che eliminate rimarranno nascoste.

[ads2]

 

Letture Consigliate