Irama
screen dal videoclip "Crepe"

Irama, come da regolamento, dovrebbe ritirarsi. Amadeus ha proposto un’alternativa: riuscirà a concretizzarsi? Ecco cosa sta succedendo

Nella giornata di ieri c’è stato un cambio improvviso in scaletta, il motivo? Uno dei collaboratori di Irama è risultato positivo al tampone antigenico e, nell’attesa del risultato del tampone molecolare, la sua esibizione, prevista per la giornata di ieri, è stata rimandata ad oggi. L’artista, che si è sottoposto a tampone molecolare di verifica, è risultato negativo, ma, come da regolamento, dovrebbe ritirarsi per mettersi in quarantena.

Potrebbe interessarti:

Questa mattina, in conferenza stampa, Amadeus ha parlato di una possibile modifica del regolamento per consentire ad Irama di rimanere in gara: al posto della sua esibizione live, verrebbe trasmesso un video delle prove ma, per far accadere tutto ciò i restanti 25 big devono essere d’accordo. La decisione definitiva verrà presa nel pomeriggio.

Ecco la dichiarazione di Fasulo, il vice-direttore di Rai1: “Ieri mattina un collaboratore di Irama è risultato positivo all’antigenico rapido. Subito è scattato il molecolare per tutto lo staff di Irama e Irama compreso. Il collaboratore è nuovamente positivo al molecolare e così anche un altro collaboratore di Irama. Tutti quelli che sono entrati in contatto con loro devono fare 14 giorni di quarantena, questo significa che – anche se aspettiamo una comunicazione ufficiale della Asl di Imperia – a termini di regolamento, Irama si ritirerà e non può passare in onda. La vicenda si conclude in questo modo triste. Aspettiamo la comunicazione dell’Asl, ma quello che accadrà concretamente è che dovrebbe ritirarsi. A termini di regolamento, si ritira“, ha concluso il vice-direttore.

Letture Consigliate