Isole Faroe: compiuto il più grande massacro di Delfini nella storia

AttualitàIsole Faroe: compiuto il più grande massacro di Delfini nella storia

1500 delfini uccisi a coltellate alle Isole Faroe, si tratta del più grande e atroce massacro di tutti i tempi compiuto nell’arcipelago atlantico

Quasi 1.500 delfini massacrati nella più atroce e sanguinosa caccia “tradizionale” ai cetacei mai eseguita nella storia delle isole Faroe. Un intero branco di “Lagenorhynchus acutus” composto da adulti, femmine incinte e piccoli spinto verso riva dalle imbarcazioni dopo un lungo inseguimento, viene fatto spiaggiare e crudelmente macellato da uomini armati di coltelli.

Un massacro senza precedenti

Mai così tanti delfini uccisi in un’unica, spietata azione. Le famigerate grindadrap sono già ampiamente note per la ferocia, le immagini raccapriccianti e il mare che si tinge di rosso sangue. A causa del numero spropositato di esemplari coinvolti, l’ultima mattanza si è trasformata in uno dei più gravi e orrendi atti perpetrati dall’uomo ai danni della natura. Un massacro da essere considerato illegale persino da alcuni dei residenti della baia in cui sono stati ammazzati i delfini.

La denuncia

A raccontare cosa è accaduto nell’arcipelago atlantico l’organizzazione ambientalista senza scopo di lucro Sea Shepherd, da moltissimi anni impegnata nella tutela della fauna marina in ogni angolo del pianeta. Nel caos più totale gli animali semi-spiaggiati sono stati presi uno ad uno e barbaramente accoltellati dietro la testa, per recidere il midollo spinale. Questo metodo atroce ha provocato sofferenze inaudite e diffuso terrore tra i delfini ancora vivi. Alcuni, costretti a nuotare nel sangue dei membri della propria famiglia massacrati, in attesa del proprio destino.

Attilio Senatore
Studente di Giurisprudenza presso l'università degli Studi di Salerno e autore di una raccolta di poesie dal titolo "Non è tardi per sognare".

Covid-19

Italia
101,080
Totale di casi attivi
Updated on 28 September 2021 - 00:14 00:14