Istanbul, Ekrem Imamoglu è l’uomo nuovo della Turchia



Istanbul
Immagine da Pixabay

Dopo 25 anni di potere del Sultano, il candidato laico Ekrem Imamoglu riporta il partito repubblicano al governo della città di Istanbul

Ekrem Imamoglu il quarantanovenne del partito repubblicano turco ha vinto le elezioni a sindaco di Istanbul battendo, con il 54% dei voti, il candidato di Erdogan, Binali Yldirim.

non e’ la mia vittoria, e’ LA VITTORIA DELLA DEMOCRAZIA. Siete stati protagonisti di una delle pagine piu’ belle della storia del nostro paese

Così Imamoglu la cui popolarità è cresciuta enormemente dopo che lo scorso 6 Maggio l’authority per le elezioni aveva deciso di cancellare la consultazione che già gli aveva consegnato la vittoria:

Sarò il sindaco di 16 milioni di persone, nessuno sarà escluso, è finito il tempo di pregiudizi, divisioni, conflitti, voglio una città in cui tutti, nelle loro diversità, si abbraccino

Sia Erdogan che Yldirim (che si è detto sempre disponibile a collaborare) si sono congratulati con Imamoglu per la vittoria. Il neo-sindaco è stato chiaro:

Chiedo di lavorare insieme a noi. Questo è il nostro desiderio. C’è tanto da fare e siamo stanchi delle faide politiche

Il presidente Erdogan, alla vigilia delle elezioni, aveva già sottolineato l’importanza di questa consultazione: “Chi prende Istanbul, prende la Turchia” aveva detto.

Infatti la città è il cuore pulsante dell’economia turca: produce il 31% del Pil nazionale ed è un centro logistico fondamentale sul Bosforo.

 

Leggi anche