27 Aprile 2018 - 13:05

Juventus, conferenza stampa di Allegri alla vigilia del derby d’Italia

allegri

La conferenza stampa di Allegri a poche ore dal big match di San Siro: “Il campionato non si deciderà la prossima giornata”

Max Allegri è intervenuto nella consueta conferenza stampa alla vigilia dell’importantissima sfida che vedrà la Juventus opposta all’Inter a San Siro. Queste le parole del tecnico bianconero.

Cosa ne pensa dell’intervento dei tifosi a Vinovo?

” I tifosi sono venuti per sostenerci e far sentire la loro vicinanza. Dispiace far passare notizie senza fondamenta, ma non è la prima né l’ultima volta. I tifosi amano la squadra e posso esprimere giudizi, quando vinci sei il più bravo di tutti, se perdi sei il peggiore”.

Il derby d’Italia sarà decisivo per la vittoria dello scudetto?

“E’ una partita importante e scenderemo in campo con grinta e voglia di vincere, ma non credo che la lotta scudetto termini questa giornata, lo dice la matematica e nel calcio abbiamo assistito a tante cose”.

Dybala scenderà in campo dal primo minuto? 

Dybala è un grande giocatore, che ha un mese per dare un grosso contributo. Ora non contano gli interessi personali, ma quelli di squadra. Domani è una partita che deve essere giocata in 14, i cambi saranno decisivi. Molto probabilmente partiranno dal primo minuto Mandzukic e Barzagli (con il Napoli non aveva i 90 minuti nelle gambe a causa di un’infiammazione)”. Per Chiellini la stagione è finita“.

Ci sono possibilità di vedere la difesa a tre?

“Assolutamente no”.

Chi sarà il terzino destro?

“Domani giochiamo con la difesa a due, senza terzini (ride)”.

RIFLESSIONE SULLO SCUDETTO

“Se vivremo con entusiasmo e spensieratezza, abbiamo molte probabilità di vincere lo scudetto. Tutti devono mettersi in discussione per centrare questi due obiettivi, chiacchierare troppo non serve a nulla, dobbiamo solo lavorare. Un passo indietro te ne fa fare due avanti”.