Juventus-Inter, le ultime novità a poche ore dal “derby d’ Italia”



Juventus-Inter

Le ultime dai campi in vista di Juventus-Inter: un Big della Juve quasi sicuramente non prenderà parte al match. Spalletti recupera Vecino e dovrebbe affidarsi ai soliti undici

Il Derby d’Italia Juventus-Inter torna ad avere sapore di scudetto. La “Vecchia Signora” sulle ali dell’ entusiasmo dopo la vittoria contro il Napoli e il passaggio del turno in Champions League si trova ad affrontare l’unica squadra imbattuta nel nostro campionato.

Nella consueta conferenza stampa di vigilia Massimiliano Allegri annuncia un’importante perdita:”Buffon difficilmente sarà della partita“. Tocca nuovamente a Szczesny, dopo la bellissima prestazione in Champions League difendere la porta bianconera. In difesa ci sarà Chiellini e in attacco Mandzukic potrebbe ritornare a correre sulla fascia. Ballottaggio sulla sinistra tra Asamoah e Alex Sandro, che ancora non ha ripreso la forma come ha ben sottolineato il mister:”non è il vero Alex Sandro, si sta riprendendo. Se non fosse cosi direi delle bugie”.

Le parole di Allegri sulla formazione

“Qualcuno domani riposa, abbiamo bisogno di energie fresche, vedrò oggi. Non ho ancora deciso con quanti giocare in avanti. Qualcuno non è in condizione ottimale, tra cui Pjanic. Abbiamo un periodo di 15 giorni in cui abbiamo la possibilità di lavorare e migliorare la condizione generale della squadra. Paulo ha qualità straordinarie, è uno dei giocatori più tecnici che abbiamo. Mandzukic ha perso dei giorni di allenamento e la condizione, è rimasto fuori per questo. Ora la sta riprendendo in maniera ottimale

Elogio a Spalletti

“Sta confermando quest’anno quanto fatto nella sua carriera, a Roma ha trovato soltanto una Juve migliore. Sfrutta al meglio i giocatori a sua disposizione“.

Le parole di Spalletti sulla formazione

Il mister dovrebbe affidarsi ai soliti 11. Ballottaggio sulla mediana tra Brozovic e Vecino, che ha recuperato dall’infortunio. “Le valutazioni sono facili da fare. I giocatori del centrocampo sono cinque titolari, ci si può fidare di loro. Farò delle scelte non bocciando nessuno. Speriamo siano quelle giuste. Santon ha fatto vedere che ha ritrovato tutte le sue qualità, perché secondo me ne ha altre e non le vuole lasciare nello spogliatoio. Sa fare il destro, il sinistro, si è allenato anche come centrale.”

L’unico certo del posto dovrebbe essere Borja Valero, queste le parole del mister: “Per me è fortissimo come trequartista perché ti toglie tempo e spazio. Fa sempre più metri di tutti nelle partite, ti fa rientri importanti, ti lascia il blocco compatto. Se si voleva avere un’indicazione su chi gioca credo di aver detto qualcosa…”

Elogio ad Allegri

Chi toglierebbe alla Juve?
A me piacciono i miei. Forse gli toglierei Allegri per una serata a cena a mangiare il caciucco. Ha dimostrato di essere innovativo nel cambiamento repentino.

Leggi anche