Home Uncategorized Juventus sconfitta, il Napoli dei Giovanissimi alle Final Eight

Juventus sconfitta, il Napoli dei Giovanissimi alle Final Eight

Centro Sportivo Sant’Antimo (Na), 07 giugno 2015, ottavi di finale, gara di ritorno tra i Giovanissimi Nazionali di Napoli e Juventus. Fischio d’inizio ore 11:00

- Advertisement -

Battendo la Juventus per due a uno nella gara di ritorno degli ottavi di finale (and. Juve 0-Napoli 1), il Napoli dei giovanissimi di mister Carnevale approda alle finali nazionali a otto, dove nel suo raggruppamento trova Genoa, Parma e Bologna. Queste le formazioni al fischio d’inizio del Salernitano Sig. Luigi Santorelli.

- Advertisement -

NAPOLI: D’Andrea, Rea, Bartiromo, Mambella, Grimaldi, Pelliccia, Illuminato, Micillo, Messina, Palmieri e Gaetano. In panchina con mister Carnevale: Maisto, Lieto, Senese, Cristiano, D’Alessandro, Labriola, Andreozzi, Calvano e Pirone.
JUVENTUS : Lanoce, Favre, Almeida Gomes, Pessot, Martino, Thiam, Camilleri, Caligara, Lombardi, Sbordone e Colla. In panchina con mister Gabetta: Busti, Pezziardi, Santoro, Gallo, Morrone, Alessandria, D’Agostino, Riva e Nicolussi.

Juventus sconfitta, il Napoli dei Giovanissimi alle Final Eight
Juventus sconfitta, il Napoli dei Giovanissimi alle Final Eight

Terna Arbitrale : Luigi Santorelli di Salerno con i seguenti collaboratori di linea Antonio Di Lauro di Frattamaggiore e Antonio Piedipalumbo di Torre Annunziata.

Marcatori: 22′ Pelliccia e 26′ s.t. Gaetano (rig.), per il Napoli; al 32′  Thiam per la Juventus.

Mister Gabetta sà benissimo che quest’oggi occorre tutta la concentrazione e la determinazione possibile per arrivare alle finali nazionali. Innanzitutto perché ha di fronte un Napoli di tutto rispetto e soprattutto per ribaltare la sconfitta subita in casa per uno a zero.

Al Parte allora forte la Juventus che nei primissimi minuti colleziona due buone azioni, prima con Martino che crossa dalla sinistra, ma il suo traversone attraversa solo pericolosamente tutta l’area del Napoli e poi con Sbordone ma il suo tiro è ben controllato dal portiere partenopeo D’Andrea. Dopo i primi cinque minuti di gioco e le due occasioni della Juve, i ragazzi di mister Carnevale salgono in cattedra e collezionano molte azioni pericolose, una delle quali si concretizza al 22° con Pelliccia che porta in vantaggio gli azzurri. Gaetano controlla benissimo una palla sulla tre quarti e lancia in profondità, leggermente defilato sulla sinistra, capitan Pelliccia che brucia sullo scatto il suo marcatore entra in area e con un buon tiro mette alle spalle di Lanoce sul primo palo. Napoli uno Juventus zero. Le manovre del Napoli sono sempre più convincenti e mister Gabetta smuove qualcosa nell’assetto iniziale. Al 26° inserisce il fantasista di colore Riva che rileva Colla. La Juve è più spregiudicata e colleziona molti angoli. Dalla battuta di uno di questi, al 32° Pessot di testa incoccia sulla traversa, il pallone arriva al limite dell’area partenopea dove più lesto è l’accorrente Thiam che con un tiro forte e teso trafigge D’Andrea per il pari dell’uno a uno che chiude la prima frazione di gioco.

Juventus sconfitta, il Napoli dei Giovanissimi alle Final Eight
Juventus sconfitta, il Napoli dei Giovanissimi alle Final Eight

Il secondo tempo inizia come la conclusione del primo. La Juventus meno tecnica del Napoli cerca le teste dei sui lunghi che puntualmente arrivano dalle retrovie. La gara che poteva chiudersi molto più facilmente nella prima frazione inizia a preoccupare Carnevale. Ma non è mai troppo tardi e dopo l’ingresso di Cristiano, che sostituisce uno dei migliori del Napoli il n. 4 Illuminato infortunatosi, il tecnico partenopeo inserisce Pirone al posto di Palmieri. Siamo al minuto 22 della ripresa. Passano solo pochi minuti e proprio Pirone, servito dal solito Gaetano, verticalizza per Cristiano che una volta in area bianconera viene steso da D’Agostino. Il Salernitano Sig. Santorelli, dopo alcune contestazioni precedenti degli azzurri, adesso non ha dubbi: è calcio di rigore.

Sul dischetto si porta il rigorista Gaetano. Sceglie l’angolo, quello alla destra di Lanoce e batte con forza. Il portiere bianconero si allunga, ma può solo toccare il pallone della qualificazione “Final Eight” che Gaetano e company regalano al “patron” De Laurentis. Il Napoli con l’unica formazione alle finali, quella dei giovanissimi, chiude l’incontro con la Juventus sul risultato finale di due a uno.

- Advertisement -

Covid-19

Italia
41,413
Totale di casi attivi
Updated on 18 September 2020 - 12:15 12:15