Lasagna indigesta a San Siro: Inter si allontana dalla vetta, -6 dal Napoli

Prima PaginaLasagna indigesta a San Siro: Inter si allontana dalla vetta, -6 dal...

Solo 1-1 tra Inter e Carpi con gol dell’attaccante biancorosso Lasagna allo scadere. Con la vittoria dei partenopei, l’Inter si allontana sempre più dalla vetta

[ads1]Doccia gelata al San Siro dove un bellissimo gol di Kevin Lasagna spegne le speranze scudetto dei nerazzurri.

Inter che si presenta contro il Carpi con un ampio turnover preferendo Montoya come terzino destro, Juan Jesus al posto dell’onnipresente Miranda (che entrerà ad inizio secondo tempo) e Palacio preferito a Jovetic. Pronti via e al 2′ viene annullato un gol a Mbakogu per un probabile fallo di Mancosu su Montoya già fischiato da Gervasoni. Nerazzurri che si presentano dalle parti di Belec al 7′ con un tiro da fuori di Perisic centrale e parato senza problemi dall’estremo difensore emiliano. al 12′ ancora Perisic da fuori, questa volta la palla è abbondantemente alta. Due minuti più tardi fallo in area del Carpi su Icardi non segnalato dal direttore di gara. Siamo al 24′ quando un inarrestabile Ljajic serve sulla trequarti Palacio che viene fermato irregolarmente da un difensore avversario. Sulla punizione Icardi calcia in porta e viene deviato in angolo. Sugli sviluppi del corner, colpo di testa di Palacio e pallone salvato provvidenzialmente sulla linea da Mancosu.

Ma il goal non tarda ad arrivare: 38′ contropiede nerazzurro con Ljajic che parte sulla fascia sinistra imbeccato da Perisic, scarica sullo stesso esterno croato che tira di prima intenzione, pallone deviato sotto porta dove arriva un accorrente Palacio che ribadisce in rete da pochi passi.

Quattro minuti più tardi e Inter vicina al raddoppio con una sponda di Icardi per un accorrente Perisic che questa volta spara sull’esterno della inter-carpi20162-610x400rete.

Fine della prima frazione di gioco con un mani dubbio di Murillo non fischiato dall’arbitro che genera non poche proteste da parte dei giocatori del Carpi.

Il secondo tempo riparte sempre con Perisic, oggi migliore in campo, che impegna Belec al 3′ del secondo tempo. al 61′ l’ex Inter è di nuovo impegnato, protendendosi in tuffo su un tiro da 25 metri di Melo. Si rivede il Carpi al 68′ con Martinho che lascia sul posto Jesus e Montoya ma viene chiuso provvidenzialmente da un impeccabile Miranda. Belec show all’ 81′ che salva due volte prima su un colpo di testa sotto misura di Melo imbeccato da Brozovic poi sul seguente tiro riavvicinato di Palacio.

All’82’ episodio che può cambiare le sorti della partita: fallo in attacco di Pasciuti su Miranda ed espulsione dell’attaccante del Carpi che raggiunge anzitempo gli spogliatoi, ma gli ospiti non si scoraggiano e a 2 minuti oltre il tempo regolamentare raggiungono il pari con un magistrale gol di Kevin Lasagna imbeccato da Bianco sulla trequarti,l’attaccante numero 15 aggira prima Juan Jesus e fa partire un sinistro che si spegne sull’angolino alle spalle di Handanovic.

Doccia gelida a San Siro che si vede rimontare allo scadere da una squadra in piena lotta per la salvezza e che getta la squadra nerazzurra a -6 dal Napoli in attesa del big match serale Juventus – Roma.

Inter che non vince in casa da un mese e dovrà rivedere un po’ i piani in attacco per non perdere il treno delle prime. [ads2]

Redazione ZONhttps://zon.it
I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Covid-19

Italia
94,216
Totale di casi attivi
Updated on 4 August 2021 - 16:11 16:11