Lazio-Sampdoria
Foto: YT SS Lazio

La voglia di tornare a vincere e riprendere il treno per l’Europa che conta: contro il Napoli la Lazio è chiamata a una prova di orgoglio per salvare la stagione

Posticipo di Serie A che promette scintille: all’Olimpico di Roma questa sera scendono in campo Lazio e Napoli. E’ emergenza per entrambe le formazioni ma nessuna delle due squadre ha intenzione di perdere punti contro una diretta contendente all’Europa che conta.

Sono soprattutto i biancocelesti a dover dimostrare di poter ancora ambire alle posizioni di vertice, dopo una prima parte di stagione balbettante e non all’altezza delle aspettative.

Le probabili formazioni di Lazio-Napoli

QUI LAZIOInzaghi non ha ancora la certezza di poter contare su Acerbi: più probabile un suo rientro per il prossimo turno contro il Milan.

A suo posto dovrebbe agire Hoedt, coadiuvato nelle retrovie da Radu e Luiz Felipe.

A centrocampo si va verso la conferma di Escalante come perno della mediana, data l’assenza di Lucas Leiva per infortunio.

L’insostituibile Ciro Immobile proverà a dare un dispiacere alla sua squadra del cuore, e sarà ancora Joaquin Correa il suo partner d’attacco.

QUI NAPOLI – Dopo Osimhen, anche Mertens finisce Ko per infortunio: l’infortunio alla caviglia rimediato contro l’Inter costringerà il belga ad alcune settimane di stop.

Toccherà al Bulldozer Petagna sostenere il peso dell’attacco partenopeo che dovrà fare a meno anche dell’estro di Lorenzo Insigne, squalificato per un turno dopo il rosso diretto beccato contro i nerazzurri.

Spazio, dunque, a Politano e Lozano sulle fasce e Zielinski in veste di trequartista.

Al centro del campo ritorna la coppia formata da Bakayoko e Fabian Ruiz, chiamato a una prova di spessore dopo le ultime, opache, uscite stagionali.

LAZIO (3-5-2): Reina; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Escalante, Luis Alberto, Marusic; Immobile, Correa.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Bakayoko; Politano, Zielinski, Lozano; Petagna.