Lazio
Twitter Lazio

Manuel Lazzari potrebbe mettere nei guai Simone Inzaghi. La sua presunta espressione blasfema potrebbe costar caro alla Lazio

Manuel Lazzari potrebbe essersi reso protagonista di un episodio analogo a quanto accaduto a Gianluigi Buffon nella sfida di andata della semifinale di Coppa Italia, anche se in quel caso l’audio è risultato poco chiaro.

Potrebbe interessarti:

Ci troviamo al minuto 52 di Inter – Lazio. I nerazzurri stanno già vincendo per 2 a 0 quando le telecamere inquadrano un Manuel Lazzari particolarmente adirato intento a protestare nei confronti del direttore di gara Fabbri. Ad un’analisi un po’ più accurata appare evidente ciò che sembra essere uscito dalla bocca del laterale biancoceleste. Il rischio per la Lazio è di doverne fare a meno in vista della prossima partita di Serie A contro la Sampdoria.

Solitamente, per vicende analoghe, il metro di giudizio degli organi decisionali è abbastanza largo di maniche. Difficilmente le prove, seppur abbastanza evidenti, risultano poi schiaccianti ai fini della decisione. Ora la palla passa tra le mani proprio del Giudice Sportivo, mentre per Lazzari e per la Lazio il rischio è di un turno di squalifica.

Uno dei precedenti giuridico-sportivi di meno vecchia data è la squalifica di Bryan Cristante proprio a causa di un’espressione blasfema in Bologna – Roma.

Letture Consigliate