Michele Morrone Il Processo
Dalla trasmissione televisiva "Storie Italiane"

Michele Morrone, il sex symbol da 11 milioni di follower, è la vittima dello scherzo de Le Iene: ecco cosa è successo

Ci sono delle passioni che valgono più della carriera, dei follower e della propria immagine. Cosa succede quando i tuoi bellissimi quadri vengono sostituiti da opere fasulle? Ecco quello che successo a Michele Morrone, il sex symbol che in pochissimo tempo ha avuto un successo incredibile prima nell’ambito cinematografico e poi nel mondo musicale. Le Iene hanno architettato uno scherzo davvero terribile mettendo a repentaglio un’amicizia, condendo il tutto con la presenza di un usuraio.

Potrebbe interessarti:

Lo scherzo

Ecco cosa è successo a Michele Morrone la vittima dello scherzo delle Iene. In un pomeriggio qualunque l‘attore si ritrova in casa con dei quadri non suoi. Accorgendosi della sostituzione, il sex symbol inizia ad interrogarsi. Il sex symbol non riesce a comprendere come sia possibile che qualcuno sia entrato in casa sua e abbia rubato i suoi quadri sostituendoli con dei tarocchi. Dopo aver contattato la sua manager, Michele Morrone scopre che i suoi quadri si trovano in una galleria d’arte pronti per essere venduti.

Incredulo nell’apprendere la notizia Michele va su tutte le furie. Ma le Iene con l’aiuto dei complici dello scherzo, convincono Michele a dubitare del suo migliore amico, l’unico a possedere le chiavi dell’appartamento. Dopo un’iniziale scetticismo il migliore amico di Michele confessa il furto confessando di essere in una cattiva situazione per aver preso in prestito dei soldi da un usuraio di nome Zio Ciccio.

Il diabolico piano delle Iene non finisce qui: arrivato alla galleria d’arte Michele cerca di spiegare all’acquirente che i quadri non sono in vendita cercando di persuaderlo a cedere i propri quadri. Ma qui il colpo di scena: l’acquirente è proprio Zio Ciccio il presunto usuraio che sta minacciando il suo migliore amico. A quel punto la tensione nell’aria è palpabile e Le Iene intervengono per svelare che si trattava di uno scherzo.

Letture Consigliate