Le partite di Seria A delle 15



serie a

I riassunti delle partite di Serie A delle 15

La sorpresa maggiore delle partite di questa 13esima giornata è stata sicuramente la vittoria della Sampdoria sulla Juventus. Il match è stato dominato per i primi 45′ dalla Vecchia Signora che ha sfiorato il gol in diverse occasioni. La miglior palla gol è capitata a Cuadrado che, a pochi metri dalla porta, spara addosso a Viviano. Nel secondo tempo è la Samp a dominare. Zapata firma l’1-0 di testa, dopo un rinvio sbagliato di Bernardeschi. Il 2-0 arriva dai piedi di Torreira che, dal limite, insacca nell’angolino basso. Il 3-0 viene firmato da Ferrari che a pochi passi dalla porta,complice una difesa addormentata, trafigge Szczesny. I bianconeri non ci stanno e nel giro di pochi minuti trovano il gol con Higuain prima e Dybala allo scadere dei 90′. Non bastano però i gol dei due argentini per recuperare una partita che avrebbe permesso ad Allegri & Co. di allungare sulla Lazio.

Il Benevento viene nuovamente beffato, questa volta dal Sassuolo che si impone per 2 reti a 1. Gli emiliani passano in vantaggio al 57′ con Matri. Il Benevento però trova il pareggio con Armenteros al 65′. All’ultimo minuto il Sassuolo ottiene un rigore, che però Berardi non trasforma. Sembrava fatta per i campani, ma al 94′ Peluso insacca di testa il gol vittoria, mandando in fumo il sogno di conquista del primo punto per la squadra di De Zerbi.

All’Olimpico di Torino, gli uomini di Mihajlovic non vanno oltre il pareggio nella partita contro un Chievo in ottima forma. I granata passano subito in svantaggio grazie al gol di Hetemaj, il quale sovrasta De Silvestri, e di testa segna l’1-0. Il pari arriva sugli sviluppi di un cross da parte di Obi, il quale mette in mezzo un pallone che viene raccolto dalla testa di Baselli. É 1-1. Il Torino cerca insistentemente il gol vittoria, che però non arriva. Ci pensa prima la traversa colpita da Iago Falque a salvare i veneti e poi Sorrentino a parare il rigore a Belotti. Molti i rimpianti di Mihajlovic per questo beffardo pareggio.

La Spal prova il colpaccio in casa contro la Fiorentina. La squadra di Semplici trova il gol del vantaggio al 42′ grazie a Paloschi che raccoglie il pallone dopo un palo colpito da Felipe. Il pareggio dei Viola arriva all’80 dai piedi di un insaziabile Chiesa. Finisce 1-1 al Paolo Mazza di Ferrara.

L’Udinese crolla in casa contro il Cagliari di Lopez. Terza vittoria consecutiva per i sardi che s’impongono per 1-0 sui friuliani. Il gol arriva su cross di un ispirato Barella, che di destro serve Joao Pedro per la rete dell’1-0. Complici del gol sono anche i due difensori dell’Udinese, Widmer e Danilo, che permettono all’attaccante di staccare indisturbato. Nel finale Bizzarri ferma Faragò lanciato a rete. L’arbitro, dopo l’intervento della VAR, mostra il cartellino rosso al portiere. La partita finisce tra i fischi della Dacia Arena.

Le partite della 13esima giornata ci accompagneranno stasera con il posticipo Inter-Atalante e lunedì 20 con il monday night Verona-Bologna.

Leggi anche