Libia, nuova guerra aerea tra Haftar e Serraj?



Libia

La Libia sarà teatro di una nuova guerra aerea tra Haftar e Serraj? Il timore degli analisti dopo l’annuncio del Ministro dell’Interno di Tripoli

Il timore degli osservatori politici che nei cieli della Libia possa scatenarsi una nuova guerra aerea, si è fatto ancora più stringente dopo che il Ministro dell’Interno di Tripoli, Fathi Bishaga, ha annunciato, facendo balzare la notizia in cima sulle homepage dei maggiori giornali via internet,  l’arrivo di almeno otto aerei da caccia russi dalla Siria, atterrati direttamente negli aeroporti controllati dal generale Khalifa Haftar, che non sarebbero che l’annuncio della più grande campagna aerea nella storia del Paese.

La flotta sarebbe formata da sei Mig 29 e due Sukhoi 24, scortati da due intercettori Su-35. Non è escluso che detti aerei siano atterrati in un aeroporto egiziano per evitare il rifornimento in volo.

Haftar potrebbe quindi decidere di assediare nuovamente la capitale Tripoli per far cadere il Governo di Fajez Serraj. La Libia è terreno di scontro tra i due ormai da Aprile 2019: Haftar gode del sostegno militare di Russia, Egitto ed Emirati, mentre Fajez grazie all’appoggio della Turchia è riuscito a sventare l’ultimo tentativo di conquista da parte dell’avversario, avvenuto a Novembre.

Lunedì scorzo Fajez Serraj ha quindi conquistato l’importantissima base aerea di Watyia.

 

 

 

Leggi anche