Milan, la conferenza stampa di presentazione di Stefano Pioli



Conferenza stampa Pioli
Foto: ACMilan.com

Dopo l’ufficialità, è già tempo di conferenza stampa per il nuovo allenatore del Milan, Stefano Pioli. Il tecnico parlerà insieme ai dirigenti dalle 13

Stefano Pioli è il nuovo allenatore del Milan. Dopo l’ufficialità arrivata poco fa, il tecnico verrà presentato alla stampa alle ore 13. Con molta probabilità saranno presenti anche i massimi dirigenti rossoneri, in particolare Paolo Maldini e Zvominir Boban.

Nato a Parma il 20 ottobre 1965, Stefano Pioli ha avviato la sua carriera da allenatore nel 1999. Nel 2006 il debutto in Serie A con il Parma e successive esperienze professionali con altre società di Serie A come Chievo Verona, Palermo, Bologna, Lazio e Inter, prima di allenare la Fiorentina dal 2017. Stefano Pioli ora si unisce al Milan con un contratto biennale.

Grande attesa dunque per le parole del nuovo tecnico rossonero, subentrato a Marco Giampaolo. L’ex-Samp non è riuscito a salvare la panchina, nonostante il successo (sofferto) del Milan nell’ultimo turno di campionato contro il Genoa.

Ci sono da attendere anche dichiarazioni importanti da parte della dirigenza rossonero: in primis, sul malcontento dei tifosi ed anche sul perché non si è riusciti a raggiungere l’accordo per Luciano Spalletti, ancora sotto contratto con l’Inter.

La conferenza stampa LIVE

13:48 – Finisce qui la conferenza stampa di presentazione di Stefano Pioli.

13:45 – Sul modulo di gioco, Pioli non si sbottona: “Sono questioni che interessano la stampa. Mi regolerò in base alle caratteristiche e dobbiamo cercare di dare un’identità alla squadra. Il mio slogan? Vincere“.

13:38 – Sui singoli, Pioli si esprime così: “Piatek è un attaccante efficace dentro l’area di rigore, ma condizionato dal lavoro dei compagni di squadra, sta tutto lì. Invece Paquetà è una mezz’ala di qualità e quantità, mi piace spostare le posizioni dei giocatori durante la gara, lui ha ottimi inserimenti ma così come altri. Leao? Ha un potenziale importante e di altissimo livello, va sfruttato ma deve lavorare bene. Suso è un giocatore di qualità indiscutibile, soprattutto nell’uno contro uno, può creare superiorità”.

13:30 Ancora Pioli: “Credo che le caratteristiche dei giocatori sono adatte all’idea di calcio che voglio io, o almeno al tipo di impostazione. Soluzione per evitare cali? Rispetto all’esperienza con l’Inter, ci sono interpreti diversi ma sta tutto nel lavoro”.

13:27 – Riprende la parola Stefano Pioli: “Io sono ottimista, devono essere convinti soprattutto i giocatori. Quando ci saranno i momenti di difficoltà, dobbiamo tener duro e diventare una squadra coesa quanto prima. Qui ci sono tutte le condizioni per fare bene, noi dobbiamo essere all’altezza anche perché i tifosi sono esigenti”.

13:23 – Sulla contestazione dei tifosi, rispondono Boban e Maldini in coro: “Noi siamo abbastanza tranquilli perché abbiamo fatto scelte ponderate. Il nostro obiettivo non era quello di andare a vincere la Champions League. Per noi è un momento nuovo della nostra vita, dispiace per quanto sta accadendo ma ciò avviene quando le cose non vanno bene. Siamo soltanto all’inizio, crediamo di fare tante cose buone per il Milan”.

13:17 Sempre Pioli: “Capisco il malcontento dei tifosi ma questo per me è uno stimolo in più. Per noi saranno 10 giorni importanti in vista della prima partita contro il Lecce e dovremo arrivarci al meglio delle nostre possibilità. Dovrò essere bravo a far arrivare la mia idea di calcio ai ragazzi, partiamo sicuramente bene perché è un gruppo professionale, una squadra con la cultura del lavoro. Vorrei far giocare un calcio che loro interpretano con piacere, anche perché sono giovani”.

Sull’esonero di Giampaolo, commenta Maldini: “Si tratta di una scelta ponderata, fatta a malincuore e abbiamo puntato su un allenatore di esperienza. In tempo per poter una stagione che non è persa, anche perché siamo soltanto all’inizio”.

13:15 – Dopo un saluto di Boban, parola a Stefano Pioli. Ecco le dichiarazioni di presentazione: “Mi preparo a questa avventura con grande entusiasmo. Sono consapevole di essere chiamato da uno dei club più prestigiosi al mondo e sono convinto di poter fare un buon lavoro. I giocatori hanno ottime potenzialità e la società può lavorare bene”. 

13:12 – Introduce Ivan Gazidis: “Giampaolo avrà una grande carriera e gli auguriamo il meglio. Una decisione non facile da prendere, fatta per il bene del club e capiamo la frustrazione dei nostri tifosi ma noi stiamo intraprendendo un viaggio, noi amiamo il nostro club. Stiamo lavorando con grande cuore e dedizione per portare la squadra su un sentiero positivo. Bisognerà essere pazienti, vi assicuro che siamo determinati perché vogliamo che la nostra squadra torni ad essere grande e capace di competere a livelli più grandi. Faremo degli errori e li correggeremo. Abbiamo 4 punti di distanza dalla Champions League e la strada ancora lunga e abbiamo deciso di prendere un mister esperto per ottenere i risultati necessari e la crescita dei giovani”.

13:05 – A breve dovrebbe prendere il via la conferenza stampa di presentazione di Stefano Pioli.

12:40 – Appuntamento alle ore 13 con la conferenza stampa con diretta testuale su Zon.it

Leggi anche