Lost in Austen, tra le pagine del passato



Lost in Austen è una miniserie televisiva britannica in quattro puntate dalle sfumature fantasy. Si può amare un libro tanto da farlo rivivere?

“Leggere un libro non è uscire dal mondo, ma entrare nel mondo attraverso un altro ingresso”

“Lost in Austen”, in italiano “Il Romanzo di Amanda”, è la fortunata miniserie televisiva britannica del 2008 in quattro episodi. La serie racconta le bizzarre vicende di un appassionata lettrice, Amanda Price, che si ritrova catapultata nell’opera di Jane Austen, Orgoglio e Pregiudizio, nei panni di Elizabeth.

Lost in AustenIl sogno di Amanda che, da sempre ama rifugiarsi tra le pagine del suo romanzo preferito, sembra improvvisamente prendere forma. Infatti durante una notte come tante Amanda si ritrova faccia a faccia con la protagonista del libro, Elizabeth Bennet.

In un primo momento la giovane pensa di avere delle allucinazioni scatenate, probabilmente, dall’ossessione senza freni per il capolavoro di Jane Austen.

Elizabeth rassicura Amanda mostrandole qualcosa che da li a poco avrebbe scombussolato tutti i suoi piani, un varco temporale.

Un passaggio, una porta sul passato o futuro, nel caso di Elizabeth, attraverso il quale potrà raggiungere la tanto desiderata residenza dei Bennet. In un balzo Amanda si ritrova nel 1797, mentre Lizzy resta nella Londra del 2008.

Un luogo che fino a poco prima poteva solo immaginare adesso era proprio li, davanti ai suoi occhi. Lost in Austen trae spunto dall’immortale capolavoro di Robert Zemeckis, Ritorno al futuro, nel quale i protagonisti, attraverso la macchina del tempo, si trovano a fare i conti con un futuro oscuro e sconosciuto.

A rendere cosi avvincente Lost in Austen è proprio il tema del viaggio nel tempo che ricopre un ruolo fondamentale nella storia, in quanto attraverso il varco spazio-temporale Amanda si ritrova immersa in un mondo totalmente diverso da quello conosciuto scontrandosi con usi, costumi e linguaggi tipici del diciottesimo secolo. 

Lost in austenLa protagonista lentamente si evolve, aprendosi al cambiamento e riscoprendo valori e sentimenti che per lungo tempo sembravano scomparsi. Il concetto di viaggio nel tempo cosi permette di sviluppare una trama particolarmente accattivante, analizzando da un lato Amanda alle prese con il passato e Elizabeth alle prese con un futuro tanto distante quanto complesso.

Ma come ci insegnano i migliori film di fantascienza le interferenze tra passato e futuro producono danni spesso irreversibili, infatti Amanda sarà la causa di numerosi sconvolgimenti, rischiando di cambiare radicalmente il destino dei protagonisti del suo romanzo preferito: Jane sposa Mr Collins, Bingley fugge con Lydia e l’affascinante Mr Darcy finirà per innamorarsi di Amanda non avendo mai avuto modo di incontrare Elizabeth.

Amanda così si ritroverà davanti ad un grande dilemma morale: ricongiungere la legittima amata all’uomo dei suoi sogni oppure vivere per sempre al fianco del tenebroso e attraente Mr Darcy?

Leggi anche