Lotto e SuperEnalotto, estrazioni martedì 7 novembre

estrazioni

Clicca qui per l’estrazione di Giovedì 9 Novembre

Lotto e SuperEnalotto, le ultime estrazioni in diretta sul nostro giornale. Di seguito i numeri vincenti di martedì 7 novembre

La redazione di Zon offre ai propri lettori un nuovo appuntamento con la fortuna, in compagnia della lotteria più giocata dagli italiani. Poco dopo le ore 20:00, troverete su questa pagina i numeri vincenti dell’estrazione del Lotto e del SuperEnalotto.

Martedì 7 novembre

RUOTA
Bari 42 69 53 31 45
Cagliari 8 13 89 11 31
Firenze 7 72 59 4 14
Genova 41 52 83 55 38
Milano 78 21 13 57 80
Napoli 82 67 24 84 2
Palermo 28 79 44 10 31
Roma 68 28 2 10 69
Torino 4 40 5 37 18
Venezia 59 40 45 77 6
Nazionale 72 54 30 85 62

 

 

Estrazione SuperEnalotto 

Combinazione vincente 

02 06 34 69 77 86

Numero Jolly 

15

Super Star 

12

La storia del Lotto

L’attuale formula del Gioco del Lotto sembra derivare da una pratica in uso a Genova nel XVI secolo, che permetteva di scommettere sui nomi di cittadini candidati a cariche pubbliche.

Il gioco prendeva spunto da un “sistema elettorale”, che prevedeva l’estrazione casuale di 5 nomi di cittadini particolarmente meritevoli, su un totale di 120 “papabili”, che avrebbero assunto il ruolo di membri del Maggior Consiglio della Repubblica.
Questa pratica prese quindi il nome di “Giuoco del Seminario”. Agli appassionati e numerosi giocatori veniva data 2 volte l’anno l’occasione di tentare la sorte con un’estrazione di cinque nomi. Qualche anno dopo il numero dei candidati fu ridotto a 90, e ben presto i nomi furono sostituiti da numeri.

Nel 1861 furono apportate alle poste in premio tre sostanziali modifiche: fu abolito l‘ambo nominato; il premio per la sorte del terno venne ridotto a sole 5.000 volte la posta; il premio per la sorte dalla quaterna fu ridotto a sole 60.000 volte la posta.
Il 27 settembre 1863, il Lotto entrò ufficialmente a far parte delle entrate previste nel bilancio statale. Nel gennaio 1864 un Regio Editto determinò un primo riordinamento del gioco: le ruote erano appena 6 e le giocate possibili erano quelle per la sorte dell’ambo semplice, del terno e della quaterna. Soltanto nel 1871, a unificazione realmente avvenuta, furono scelte otto città italiane denominate comunemente ruote o compartimenti.

 

Nel 1891, il regolamento delle poste in premio venne nuovamente modificato, nella forma valida fino alle modifiche del 2005.
I premi divennero:

  • estratto semplice: 11,236 volte la posta
  • ambo: 250 volte la posta
  • terno: 4250 volte la posta
  • quaterna: 60.000 volte la posta.

L’8 luglio del 1933 venne introdotto anche il gioco della cinquina.