Maignan e la maledizione infortuni, Milan che succede?

HomePrima PaginaMaignan e la maledizione infortuni, Milan che succede?

Con l’infortunio di Mike Maignan aumenta inesorabilmente la lista degli infortunati in casa Milan. Cosa sta succedendo?

Anche Maignan va k.o e per il Milan scatta l’emergenza. Una lista infortunati preoccupante che, al momento, ha costretto il Milan a correre ai ripari e prendere lo svincolato Antonio Mirante.

In casa Milan si ragiona sulle possibili cause di questa lunga lista di infortuni. Tra i tanti che puntano il dito contro il settore medico per la cattiva gestione dei calciatori, a chi adita all’età di calciatori come Giroud ed Ibrahimovic ormai avanzata.

Inutile sottolineare come il modello calcistico odierno che vede il susseguirsi di una partita ogni tre giorni, porti ad un forte aumento dello stress muscolare, poiché il giocatore non ha il tempo di riposare e quindi ha una forte propensione a rimanere vittima di un infortunio.

La lista è lunga: Maldini, Calabria, Krunic, Bakayoko, Giroud ed Ibrahimovic a cui si è aggiunto Maignan.

Il portierone francese ha avuto un problema osseo e quindi esclude qualsiasi ragionamento sugli infortuni muscolari e quindi? Dobbiamo per forza concentrarci sul fatto che gli infortuni sono frutto di un intensità elevata che fa parte sia di una programmazione ricca di appuntamenti, ma anche di una intensità di gioco elevata che è un marchio di fabbrica di questo nuovo e entusiasmante Milan targato Pioli.

Ma forse non esiste una soluzione che possa garantire continuità di presenza quando gli impegni arrivano ogni tre giorni perché, nonostante le rose a disposizione siano ampie, la logica porta ad impiegare maggiormente i giocatori più incisivi: il raggiungimento di obiettivi ambiziosi non potrà mai prescindere da un pizzico di buona sorte.

Inutile additare colpe, bisogna ora superare l’emergenza e far si che questo Milan possa tornare quanto prima al completo senza lasciare punti per strada, perché la concorrenza è alta.

Redazione ZONhttps://zon.it
I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Covid-19

Italia
79,368
Totale di casi attivi
Updated on 14 October 2021 - 20:41 20:41