Ibrahimovic
Foto: Twitter Johan Nilsson/TT

I tifosi del Malmoe non perdonano Zlatan Ibrahimovic per aver acquistato le quote dell’Hammarby: abbattuta la statua del campione svedese

Se da una parte Ibrahimovic viene osannato da una piazza intera, dall’altra non se la sta passando molto bene. Il campione svedese ha mandato in visibilio la tifoseria rossonera, ma si è creato dei nemici nella sua città natale, Malmoe. I tifosi del club svedese non perdonano l’attaccante per aver acquistato le quote dell’Hammarby, squadra rivale.

Potrebbe interessarti:

Ibrahimovic era e per alcuni ancora è un idolo di Malmoe, la sua prima squadra da professionista prima di lanciarsi nel calcio che conta. La statua dedicata al giocatore del Milan è stata abbattuta da dei vandali e non è la prima volta. Già nel mese scorso l’opera subì degli attacchi e fu transennata, mentre adesso i “tifosi” hanno raggiunto il culmine della mancanza di rispetto.

Come se le quote di acquisti di una squadra avessero cancellato tutto ciò che ha fatto di buono Ibrahimovic in quella città. Si sa, i tifosi vivono di ipocrisie e sono molto di cuore, ma ciò non significa che Zlatan gli abbia ripudiati. Il quotidiano Aftonbladet ha riportato la notizia con annesse le foto dell’attacco vandalico, dove si può notare la statua capovolta con il viso coperto da una maglia nera.

Letture Consigliate