maradona

L’ex tecnico del Real Madrid e compagno di squadra di Maradona al Barcellona aveva intenzione di portare il Dios nella capitale spagnola per sottoporlo a cure migliori

Continuano a far discutere le condizioni in cui Diego Armando Maradona sarebbe stato lasciato prima di morire: a darne un’ulteriore conferma ci ha pensato Bernd Schuster, amico ed ex compagno di squadra dello stesso Pibe.

Compagni di squadra al Barcellona, l’ex tecnico del Real Madrid avrebbe cercato di portare Maradona a Madrid per sottoporlo a cure migliori rispetto a quelle, dubbie secondo la magistratura, che stava affrontando in Argentina.

La rivelazione è avvenuta al podcast pubblicato da dersechzehner.de:

“Avevamo un amico in comune in Spagna. Volevamo portarlo qui a Madrid per curarlo. Lo avevamo pianificato agli inizi di novembre, subito dopo il suo compleanno. Diego si era reso disponibile al trasferimento“.

La sensazione che qualcosa non stesse funzionando in Argentina:

“Lo volevamo tirar fuori da dove stava, perché non stava bene. Penso che gli sarebbe giovato venire a Madrid”.

Un tentativo purtroppo arrivato troppo tardi, e intanto i dubbi sulla morte di Maradona continuano ad aumentare. Sarà la magistrature a chiarire se e in che modo ci siano state negligenze nelle procedure mediche.