berlusconi coronavirus

“La malattia di mio padre meriterebbe ben maggiore rispetto”, afferma Marina Berlusconi in relazione al tam-tam mediatico creatosi attorno al ricovero del Cavaliere

“La malattia di mio padre, come quella di qualsiasi altro essere umano, meriterebbe ben maggiore rispetto, discrezione e attenzione alla verità di quanto non legga e ascolti in questi giorni”. Ad esprimersi così, lasciando poco spazio ai mezzi termini, è Marina Berlusconi, primogenita di Silvio Berlusconi da mercoledì risultato positivo al Coronavirus e attualmente ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano (oggi alle 16.00 sarà diramato un nuovo bollettino medico, ndr.)

“Giorni segnati dall’ossessiva ricerca di conflitti che non esistono e da una caccia al colpevole che lascia davvero sconcertati”continua la numero uno di Fininvest e Mondadori in relazione alle poco edificanti accuse rivolte alla sorella Barbara,nemmeno troppo velatamente definita da certa stampa come untrice della famiglia per aver trascorso una serata in due locali di Capri prima di giungere a Villa Certosa. Una sregolatezza che, tuttavia, la diretta interessata non si riconosce, come precisava qualche giorno fa in un’intervista esclusiva al “Corriere della Sera”:“Le volte in cui sono uscita la sera in tre mesi si possono contare sulle dita di una mano. Mai come quest’anno sono stata praticamente sempre a villa Certosa. Altro che movida.. Pannolini, piuttosto!

Ancora Marina Berlusconi:“Per quanto mi riguarda, mi vedo attribuiti non solo pensieri  che non ho mai avuto e accuse che non mi sono mai sognata di formulare, ma addirittura parole e giudizi che non avrei mai avuto motivo di pronunciare”. Poi, conclude: “Sarò un’ingenua, ma non riesco a rassegnarmi nel vedere così calpestati i sentimenti di familiari, amici veri e collaboratori leali. Oltre, naturalmente, all’impegno dei medici che stanno seguendo come sempre mio padre con umanità e professionalità, e che ci tengo ancora una volta a ringraziare”.

Il messaggio di Veronica Lario

Oggi anche Veronica Lario ha fatto arrivare, tramite la segreteria di Forza Italia, un messaggio di vicinanza all’ex marito Silvio Berlusconi“Sono addolorata e anche un pò preoccupata, ma lo scenario clinico ora mi sembra confortante ed anche i miei figli mi hanno rassicurata, mi dicono di stare tranquilla”, ha detto poi al quotidiano La Repubblica.

E infine ribadisce: “Non mi piace la caccia al colpevole, rischia di mettere in secondo piano quanto di buono abbiamo fatto: lo straordinario lavoro di medici e infermieri , le terapie che si stanno sperimentando. E i problemi di questi giorni: la ripresa in sicurezza della scuola, il ritorno alla vita normale dei nostri ragazzi, che non possono essere tenuti prigionieri”.