30 Novembre 2017 - 08:53

Migranti, Gentiloni evidenzia il crollo del flusso immigratorio

Gentiloni Migranti

Dalla Costa D’Avorio il premier Gentiloni esprime la sua soddisfazione per il crollo del flusso dei migranti al summit tra Unione Europea e Unione Africana

Il premier italiano Paolo Gentiloni, impegnato al Business Forum in Costa D’Avorio, ha discusso sul tema dei migranti in Italia e sul suo andamento, in particolare su quello degli ultimi cinque mesi, dove c’è stato un evidente crollo del fenomeno.

Esprimo soddisfazione per i risultati straordinari negli ultimi mesi per ridurre i flussi dei migranti irregolari in mano ai trafficanti. I numeri sono impressionanti. Da luglio a novembre, siamo passati rispetto ai 102.786 del 2016 a 33.288 del 2017 in quei cinque mesi. Un crollo impressionante.” ha dichiarato il capo del Governo.

Meno arrivi significa indebolire i trafficanti di esseri umani e rendere i flussi più gestibili dal punto di vista anche dell’accettazione sociale, ma anche meno morti in mare, che sono uno schiaffo per UE e Africaha proseguito Gentiloni, che ha poi concluso così: “L’Italia si augura che altri paesi africani diano il loro contributo. La strada sul tema migranti è tracciata, bisogna rimboccarsi le maniche e mettere mano anche al portafoglio perché non è possibile che siano finanziate pressoché solo da Italia, Germania e Ue, ho avuto disponibilità dei quattro Paesi di Visegrad a finanziare. Bisogna che ognuno faccia la propria parte su questa strada che l’Italia ha aperto.