Milan-Parma 2-2: la sfortuna frena la corsa dei rossoneri

HomePrima PaginaMilan-Parma 2-2: la sfortuna frena la corsa dei rossoneri

Serata storta per la capolista: a San Siro termina 2 a 2 la partita tra Milan e Parma. Theo Hernandez evita la prima sconfitta in campionato

4 legni e tanta sfortuna: il Milan esce da San Siro con un pareggio che difficilmente soddisferà Pioli. Partita di puro catenaccio per il Parma che riesce addirittura a portarsi in vantaggio di due gol.

A sorpresa sono proprio gli uomini di Liverani a passare in vantaggio al 13′, nell’unica azione offensiva degli ospiti ne primo tempo: Gervinho scatta in profondità e serve Hernani che di destro apre e trova il vantaggio.

1 a 0 ducale che coglie di sorpresa i rossoneri, impreparati a uno svantaggio così rapido e inatteso. I ragazzi di Pioli si riversano nella metà campo parmense e creano numerose azioni da gol.

Al 24′ il Milan trova il gol del pari con Castillejo ma il VAR annulla tutto per fuorigioco millimetrico dell’esterno malagueño.

Sfortuna che si accanisce contro i rossoneri anche al 40′ quando il doppio incrocio dei pali, prima di Brahim Diaz e poi di Calhanoglu, nega la gioia del pareggio ai padroni di casa.

Turco ancora protagonista in chiusura di tempo, ma il palo nega per l’ennesima volta l’1 a 1 al Diavolo.

E’ una maledizione quella del Milan di questa sera a San Siro: stavolta è la traversa a fermare la botta del numero 10.

Rossoneri che al 57′ si ritrovano clamorosamente sotto di due gol: altra ripartenza e da una palla apparentemente buttata via si rivela fondamentale per Kurtic che di testa non lascia scampo a Donnarumma.

Non ci sta il Milan a uscire sconfitta da San Siro ed è subito Theo Hernandez sugli sviluppi di corner ad accorciare le distanze.

E’ proprio il francese a premiare il forcing dei padroni di casa e con il suo mancino regala un insperato pareggio nei minuti di recupero.

Una serata maledetta per la capolista che deve cedere alla sfortuna e accontentarsi di un punto: Inter a 3 lunghezze dai rossoneri.

Pietro Marchesano
Mi chiamo Pietro, ho 24 anni e studio Lingue e Letterature Moderne all'Università di Salerno. Sempre con la testa in giro per il mondo, scrivo di cronaca, cultura e sport. Divoro film come partite di pallone.

Covid-19

Italia
79,368
Totale di casi attivi
Updated on 14 October 2021 - 20:41 20:41