Milan-Juventus 1-1: Ronaldo salva i bianconeri allo scadere



Milan-Juventus
Foto: Facebook Juventus

Coppa Italia, termina in pareggio la sfida  d’andata tra Milan-Juventus: Ronaldo allo scadere risponde al vantaggio di Rebic

Termina in pareggio la gara d’andata di Coppa Italia tra Milan-Juventus a San Siro. In una gara colma di episodi arbitrali da una parte e dall’altra, le squadre si dividono bene il campo. Pioli sceglie il suo undici ideale, mentre Sarri opta per qualche cambio, con il ritorno di Dybala dal primo minuto.

Il racconto del match

La Juventus cerca di tenere il possesso del pallone, senza però incidere molto negli ultimi trenta metri. Il Milan riparte molto bene e sfiora il vantaggio con Calabria, bravo Buffon a respingere in calcio d’angolo. Nel primo tempo gli episodi sono molti. Ramsey cerca il contatto in area ma Valeri fa giustamente proseguire. Ibrahimovic viene ammonito per una gomitata imprudente e salterà il match di ritorno. Valeri non dà molte garanzie e  concede un calcio di punizione dal limite ai rossoneri e ammonisce ingiustamente Dybala.

Passano pochi minuti e la stessa sorte tocca a Theo Hernandez, anche lui diffidato e ammonito per proteste. Al termine del primo tempo, Kessiè tira una gomitata a palla lontana su Cuadrado, ma l’arbitro fa proseguire. L’unica occasione per i bianconeri arriva proprio sui piedi del colombiano, che da fuori area impegna Donnarumma. Nella ripresa a passare in vantaggio è il Milan: Rebic al 61′ sfrutta una indecisione difensiva e su un cross dalla trequarti gira in area.

La Juventus accusa il colpo e momentaneamente non reagisce, oltre qualche azione sporadica di Dybala. Al 72′ Theo Hernandez lascia il campo in anticipo per doppio giallo: brutto intervento sulla Joya. A regalare il pareggio alla Juventus ci pensa Ronaldo allo scadere: il portoghese prova una rovesciata in area di rigore, Calabria ha il braccio troppo largo e il direttore di gara concede il rigore. Dal dischetto Cr7 non sbaglia.

 

Leggi anche