Milan, adesso è ufficiale: la Uefa dice no al Voluntary Agreement

HomeSportMilan, adesso è ufficiale: la Uefa dice no al Voluntary Agreement

Gli organi di Nyon si sono espressi e hanno respinto la proposta del Milan. Il club rossonero ha un nuovo piano ma adesso rischia sanzioni

L’UEFA dice no al Milan per il Voluntary Agreement. Era stato preannunciato qualche settimana fa ed adesso è arrivata l’ufficialità.

A Nyon, gli organi competenti hanno valutato attentamente la proposta del club rossonero ma è di pochi minuti fa la notizia della respinta della proposta. Ufficialmente per “incertezze sul debito e le garanzie” che il club di Via Aldo Rossi non avrebbe offerto al momento della presentazione del fascicolo.

Questa la nota da parte degli organi di Nyon: “La Camera Investigativa ha analizzato la richiesta da parte del Milan per il voluntary agreement previsto per il Financial Fair Play. La Camera ha deciso di non concludere il procedimento con il club, che sarà monitorato e verrà valutato attentamente nei prossimi mesi del 2018” .

Il Milan, in un comunicato apparso settimana scorsa, aveva già annunciato di avere un piano B in caso di respinta. Il club si sarebbe rivolto al Settlement Agreement, ovvero il livello successivo del Voluntary. Ma nel frattempo, la società potrebbe andare incontro a delle sanzioni. Quali saranno lo si saprà col tempo, ma c’è il rischio anche dell’esclusione dalle coppe per un anno.

Nando Armenantehttp://www.facebook.com/Nando.Armenante8
25 anni da Cava de' Tirreni, studente presso la facoltà di Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Salerno, indirizzo Editoria. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020. Porto avanti la passione ed il sogno di diventare giornalista, in particolare scrivendo di sport (di calcio in particolar modo) ma anche di attualità, su tutto ciò che accade nella città in cui vivo e sull'intero territorio.

Covid-19

Italia
79,368
Totale di casi attivi
Updated on 14 October 2021 - 20:41 20:41