Mondiali paralimpici, Bebe Vio vince l’oro nel fioretto individuale

bebe vio fioretto

Bebe Vio si conferma campionessa paralimpica vincendo la medaglia d’oro nel fioretto individuale

Bebe Vio, medaglia d’oro nel fioretto individuale, pratica scherma fin dall’età di cinque anni e mezzo. Nel 2008, quando aveva solo 11 anni, fu colpita da una meningite fulminante che le causò un’estesa infezione con annessa necrosi ad avambracci e gambe di cui si rese necessaria l’amputazione.

Si sottopose a riabilitazione motoria e fisioterapia e circa un anno dopo l’insorgenza della malattia riprese l’attività sportiva, anche a livello agonistico, come schermitrice grazie a una particolare protesi progettata per sostenere il fioretto.

La giovane azzurra,all’Hotel Hilton di Roma Fiumicino, l’8 novembre 2017 conquista il titolo di campionessa mondiale paralimpica nel fioretto individuale. Un successo accompagnato dal sold out di pubblico giunto a Roma per gustarsi i colpi della fuoriclasse azzurra.

Bebe Vio svela il segreto della sua vittoria: “Jovanotti mi ha mandato il suo nuovo inedito e in questi giorni l’ho ascoltato e canticchiato mille volte, anche durante le gare. Lorenzo quando me l’ha mandato mi ha detto: ‘oh, mi raccomando, non farlo ascoltare a nessuno’. Quella canzone è stata importante e mi ha aiutata

L’atleta si è dimostrata superiore a tutte le altre sfidanti e ancora una volta la ragazza ha dimostrato che i sacrifici, ore ed ore passate in palestra senza uscire con gli amici, sono fondamentali quando si ha un obbiettivo così importante da raggiungere.