Motorola Moto X, si amplia la gamma

Prima PaginaMotorola Moto X, si amplia la gamma

Motorola, dopo aver rischiato il fallimento, ed essere stata acquisita da Google, passa alla cinese Lenovo. I suoi nuovi terminali sono la conferma del buon lavoro che l’azienda sta facendo: la gamma Motorola Moto X si amplia

[ads1]

Nata nel 1928, Motorola ha segnato la storia della telefonia mobile. Nel tempo, però, l’azienda non ha saputo mantenere la propria posizione di vantaggio sul mercato, come poi neppure Nokia fu un grado di fare, e ha rischiato il fallimento. Rilevata da Google che, dopo averla detenuta solo per poco tempo, è stata ceduta alla cinese Lenovo, un vero e proprio colosso tecnologico.
Da mano in mano, Motorola ha saputo riprendersi: smartphone di qualità sono stati lanciati sul mercato, e la strategia di prodotti di qualità a prezzi adeguati ha saputo riportare il marchio al successo, arrivando a produrre anche il Nexus 6 per Goolge – che, però, non ha avuto l’accoglienza aspettata, dal mercato.

Nell’offerta Motorola si possono trovare prodotti destinati a chiunque. I Motorola Moto X, presentati nel 2015, insieme ad un nuovo Moto G e Moto E, si propongono come alternativa performante ai terminali più costosi, senza chiedere rinunce d’alcun tipo.

Serie X: Play, Style e Force

Motorola Moto X Style
Il Motorola Moto X Style con cover posteriore in legno

Motorola Moto X Style è un terminale davvero degno di nota: equipaggiato con Android Lollipop, monta un processore della ormai più che apprezzata Qualcomm, uno Snapdragon 808, grafica spinta da una Adreno 418, 3 Gb di memoria RAM e uno spazio di archiviazione da 16, 32 o 64 Gb. Il suo display da circa 6 pollici vanta una definizione davvero eccellente: 520ppi – è un pannello QuadHD. Batteria da 3000 mAh e ricarica rapida affiancano una fotocamera da 21 Megapixels ed i classici sensori ormai dotazione della maggior parte dei top di gamma di tutti i produttori.

Mentre negli Stati Uniti viene offerto uno strumento di personalizzazione davvero unico, Moto Maker, in Europa, ed in Italia, Moto X Style arriva solo in due colorazioni: bianco e nero. Acquistabile con circa 550€, si presenta direttamente a competere con telefoni al top, pur non montando un processore super performante – esiste, infatti, uno Snapdragon 810 che rappresenta il top della gamma di Qualcomm.

Motorola Moto X PlayMotorola Moto X Play, invece, arriva sul mercato con uno slogan raro, oggigiorno, nel mercato degli smartphone: una batteria che dura oltre un giorno. X Play è mosso da Android Lollipop, spinto da uno Snapdragon 615 e GPU Adreno 405. Si deduce, rapidamente, che l’utenza a cui si rivolge questo terminale è diversa da quella attesa per X Style.
Con i suoi 2 Gb di memoria RAM e spazio di archiviazione di 16 o 32 Gb, il telefono presenta anche dimensioni minori (5,5 pollici, invece di 5.7) e risoluzione Full HD. La batteria è enorme: 3630 mAh, con dichiarate 48h d’uso!

La fotocamera è, anche qui, dotata di sensore da 21 Megapixels, e non mancano i soliti sensori di differente utilità. La minor dotazione hardware si riflette anche in un minor prezzo di vendita. Il Motorola Moto X Play si compra a circa 340€, nelle due colorazioni classiche: bianco e nero.

La novità più attuale è il Motorola Moto X Force, o meglio noto, oltreoceano, come Motorola Droid Turbo 2. Senz’ombra di dubbio il Moto X Force è il vero top gamma di casa Motorola.

Motorola Moto X Force

Il terminale che arriverà a breve sul mercato italiano, rinominato, monta un processore Snapdragon 810, 3 Gb di RAM e 64 Gb di spazio per l’archiviazione dati, espandibilità tramite SD (fino a 2Tb) e processore grafico Adreno 430. La diagonale del display è inferiore ai due modelli precedentemente presentati, con “solo” 5,4 pollici. Solita fotocamera da 21 Megapixels, video recording in 4K, sensori d’ogni tipo, ed una batteria incredibile: 3760 mAh. Nota dolente il prezzo previsto al lancio: circa 700€.

[ads2]

Redazione ZONhttps://zon.it
I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Covid-19

Italia
74,161
Totale di casi attivi
Updated on 29 July 2021 - 08:01 08:01