Mertens
Twitter @sscnapoli

Luci ed ombre al Maradona. Il Napoli vola ai quarti di finale aggrappandosi ad Andrea Petagna

Questa sera si sono affrontate allo Stadio Diego Armando Maradona il Napoli e l’Empoli. La partita, valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia, è stata trasmessa in chiaro su Rai Due. Da segnalare le assenze di Mancuso, Pirrello e Zurkowski per quanto riguarda il gruppo squadra dell’Empoli.

Potrebbe interessarti:

Loro, insieme all’allenatore Dionisi e un componente dello staff sono stati posti in quarantena dall’Asl Napoli 1 per essere entrati in contatto con un soggetto positivo al Covid-19. Rientrano nel Napoli Kalidou Koulibaly e Dries Mertens. Il belga aggregato alla panchina da mister Gattuso, il senegalese schierato dal primo minuto.

Primo tempo


Primo tempo che, visto il divario tecnico delle compagini in campo, comincia nella maniera più scontata. Al 6′ minuto è Hirving Lozano a presentarsi alla porta del portiere dell’Empoli. Il messicano, servito bene da un filtrante di Di Lorenzo, calcia alto.


Da segnalare l’interessante spunto della formazione toscana al minuto 13. Zappella sgroppa libero sull’out di destra e riesce a calciare un pallone interessante in area dalla trequarti. Olivieri si allunga in mezzo a Koulibaly e Rrahmani toccando il pallone con la punta, ma il tiro è debole e diviene facile preda di Alex Meret.


GOL DEL NAPOLI! Al 18′ minuto è Lozano a scardinare la difesa dell’Empoli. La sua sgroppata sulla destra lo libera permettendogli di arrivare sulla linea di fondo e di mettere in area un pallone interessantissimo con il sinistro. La palla cade a palombella sulla testa di uno dei tanti ex di turno, Giovanni Di Lorenzo, che in torsione riesce quindi ad infilarma agilmente sotto l’incrocio dei pali alle spalle dell’incolpevole Furlan. È 1-0 Napoli!


Strepitosa rovesciata di Matos al minuto 29. É ancora Zappella a trovare libero l’out di destra e a mettere in area un pallone forte e teso. L’attaccante dell’Empoli si coordina in un istante e il tiro scheggia la traversa per poi spegnersi sul fondo.
GOL DELL’EMPOLI! Al 32′ minuto l’Empoli trova il pareggio. Strepitosa marcatura di Bajirami che riceve palla al limite dell’area sull’out di sinistra, si accentra e calcia al giro sul secondo palo. Il pallone si insacca quindi dolcemente alle spalle di Meret. 1-1!


GOL DEL NAPOLI! Parita incredibile al Maradona. Veloci ribaltamenti di fronte e attacchi estremamente pericolosi per entrambe le squadre. Il Napoli ritrova il vantaggio al minuto 39 con Hirving Lozano. Il messicano ruba palla a Zappella, autore di uno stop non irresistibile, si accentra sul destro e scaraventa una bordata da fuori area. Non può nulla Furlan, che è costretto quindi a raccogliere una seconda volta il pallone sul fondo della rete. 2-0 Napoli!

Secondo tempo

Il secondo tempo comincia come si è concluso il primo. Il Napoli è subito pericoloso al minuto 50 con un’interessante incursione di Di Lorenzo sull’out di destra. Il terzino azzurro riesce ad arrivare fino alla linea di fondo ed impensierisce Furlan con un pericoloso tiro-cross. Il pallone attraversa tutta l’area di rigore e si spegne sul fondo.
Al 53′ minuto è ancora il Napoli a bussare alla porta dell’Empoli. Politano si libera bene sulla tre quarti e lascia partire un pericoloso tiro con il sinistro. Il pallone si impenna, ribattuto dalla difesa toscana, e colpisce quindi in discesa la parte alta della rete.


GOL DELL’EMPOLI! Ancora Bajrami che riceve palla in tutta tranquillità al limite dell’area. Il trequartista dell’empoli si aggiusta la sfera sul destro e colpisce il pallone mirando al secondo palo. Non può nulla Alex Meret, ma troppo passiva la difesa azzurra. Al minuto 70 è 2-2!

Clamoroso errore di Lorenzo Insigne al minuto 71. Subito dopo il gol siglato dall’Empoli è il Napoli ad attaccare. Lozano aggredisce bene la difesa toscana e riesce a rubare palla, la scarica a Fabian Ruiz neo entrato che serve un rigore in movimento proprio al capitano del Napoli. Il tiro è impreciso e finisce alto sul fondo con la porta praticamente sguarnita.
Ancora Napoli al minuto 73. Su un rapido ribaltamento di fronte degli azzurri Insigne serve Lozano che taglia alle spalle della difesa dell’Empoli. Il messicano riesce ad arrivare sul pallone e la sua conclusione attraversa tutta la linea di porta per poi spegnersi di poco al lato.

GOL DEL NAPOLI! Sul corner battuto da Goulham è Rrahmani ad avere la meglio sulla difesa toscana. Il difensore azzurro salta più in alto di tutti ed impatta il pallone, l’intervento sulla linea di Ricci gli nega la gioia, ma è Petagna a ribadire con sicurezza in rete con il sinistro. Al minuto 77 è 3-2!
Ancora Napoli al minuto 83. Fabian Ruiz riceve palla sulla trequarti e con eleganza se la sistema sul sinistro per poi lasciar partire una periocolosa conclusione sul secondo palo. Il tiro colpisce in pieno il legno, lasciando immobile un incolpevole Furlan.

Commento

Termina così la sfida tra Napoli ed Empoli. Enormi meriti dei toscani, che con una squadra decimata e piena di giovani è riuscita a dare non poco filo da torcere in trasferta ai partenopei. Il Napoli, dal suo canto, presenta limiti tattici e strutturali sempre più evidenti. Il rientro degli infortunati Mertens e Koulibaly fa di certo tirare al mister un sospiro di sollievo, ma, in queste condizioni, la corsa alla Champions appare durissima.

Napoli-Empoli: tabellino e marcatori

Marcatori: 18′ Di Lorenzo; 33′ Bajrami; 38′ Lozano; 70′ Bajrami; 77′ Petagna

Ammoniti: 45+1′ Olivieri (Eccesso di foga)

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Ghoulam; Demme (87′ Bakayoko), Lobotka (70′ Fabian Ruiz); Politano (61′ Insigne), Elmas (70′ Zielinski), Lozano; Petagna (87′ Llorente). Allenatore: Gattuso.

Empoli (4-3-1-2): Furlan; Zappella, Casale, Viti, Terzic (85′ Asilani); Ricci, Damiani, Haas (62′ Cambiaso); Bajrami (85′ Baldanzi); Matos (62′ Moreo), Olivieri (72′ La Mantia). Allenatore: Dionisi.







Letture Consigliate