Allenatore
Foto: Facebook Serie A

Coppa Italia, Napoli-Juventus termina con la vittoria dei partenopei ai calci di rigore: decisivi gli errori dal dischetto di Dybala e Danilo

Cala il sipario a Roma, la finale di Coppa Italia tra Napoli-Juventus termina con la vittoria dei partenopei ai calci di rigore. In un match blando, poche sono le occasioni da gol. La Vecchia Signora gestisce il possesso ma senza alzare il ritmo, gli uomini di Gattuso ripartono in contropiede.

Potrebbe interessarti:

La prima occasione capita sui piedi di Cristiano Ronaldo, che servito da Dybala si fa ipnotizzare da Meret. Il Napoli sfiora il vantaggio con Insigne, con un bel calcio di punizione che centra il palo. I bianconeri calano e i partenopei ne approfittano, con Buffon chiamato ad un intervento su Demme.

Nel secondo tempo la Juventus non accelera e continua a girare il pallone in modo molto lento. Poche le possibilità di andare in vantaggio, con qualche tiro da fuori. Al ridosso dal termine della gara Bernardeschi regala un calcio d’angolo al Napoli: Maksimovic stacca, Buffon respinge e si fa trovare pronto anche sul tap-in di Elmas, deviando il pallone sul palo.

Secondo trofeo perso dalla Juventus in stagione dopo la finale di Supercoppa persa contro la Lazio.

Letture Consigliate