Nastri d’Argento 2019: tutti i premiati della serata

Prima Pagina Nastri d'Argento 2019: tutti i premiati della serata

Il film di Marco Bellocchio “Il Traditore” fa la parte del leone con ben 7 Nastri d’Argento 2019, doppietta per Stefano Fresi. Gli altri premi

Dopo la delusione di Cannes, “Il Traditore” di Marco Bellocchio torna in patria e si rifà alla grande: sono ben 7, infatti, i Nastri d’Argento 2019 che ieri sera la pellicola si è portata a casa durante la cerimonia di consegna di scena al Teatro Antico di Taormina; nel carnet anche i premi a Pierfrancesco Favino protagonista e ai due non protagonisti Lo Cascio e Ferracane. 

- Advertisement -

Un premio per quattro è invece il Biraghi agli esordienti: lo vincono Chiara Martegiani per “Ride”, Pietro Castellitto per “La Profezia dell’Armadillo”, Giampiero De Concilio per “Un giorno all’improvviso” e Benedetta Porcaroli per “Tutte le mie notti”.

Le sorprese

Con il voto di quest’anno, i cento giornalisti cinematografici del Sindacato Nazionale presieduto da Laura Delli Colli si sono dimostrati parecchio attenti al cinema di impegno civile nonchè a quei film che spesso non godono di adeguata distribuzione: in questo senso, valgono doppio il Nastro Commedia a Phaym Bhuiyan per Bangla e quello come Miglior Attrice Protagonista ad Anna Foglietta (Un giorno all’improvviso).

Plurale femminile

- Advertisement -

Nella serata di consegna dei Nastri d’Argento 2019 (in onda in differita l’8 Luglio su Raiuno) condotta da Anna Ferzetti, molto incisivi sono stati i premi al femminile: Paola Cortellesi è stata eletta Miglior Attrice di Commedia per “Ma cosa ci dice il cervello?”, mentre Marina Confalone è la Miglior Attrice non protagonista per “Il Vizio della Speranza”.

In rosa anche i Nastri d’Argento Speciali, a Serena Rossi per “Io sono mia” e alla cantante Noemi per aver cantato Domani è un altro giorno nell’omonimo film di Simone Spada.

Il Graziella Bonacchi segnala Linda Caridi, protagonista di “Ricordi”, mentre il Premio SIAE per la Giovane Sceneggiatura va a Giulia Steigerwalt (Croce e Delizia, Il Campione).

Doppiette

- Advertisement -

Stefano Fresi si impone come protagonista maschile della serata con due premi assegnatigli: Miglior Attore di Commedia e il “Nino Manfredi”. Doppietta anche per la casa di produzione Groenlandia (Il Primo Re, Il Campione), ed ex-aequo tra le opere prime: premiate “Ride” di Valerio Mastandrea e “Il Campione” di Leonardo d’Agostino.

Gli altri premi

Nastri d’Argento speciali al tennista Adriano Panatta (cameo irresistibile in “La Profezia dell’Armadillo”) e a Domenico Procacci che festeggia i primi trent’anni di cinema con Fandango.

A Stefano Sollima l’Hamilton Behind The Camera per il debutto internazionale con “Soldado”.

- Advertisement -
Avatar
Riccardo Manfredelli
Venticinquenne lucano, laureato presso l'Università degli Studi di Salerno. Coltivo, con pazienza e dedizione, il sogno di diventare giornalista professionista. Nutro una passione smisurata per tutto ciò che è Pop, per tutto ciò che è spettacolo. Mi piace più ascoltare che parlare, più fare che mostrare. Per Zon.it scrivo principalmente di Cinema e Tv.

Covid-19

Italia
142,739
Totale di casi attivi
Updated on 21 October 2020 - 14:27 14:27