A 25 anni dal suo esordio, Nevermind, della band statunitense Nirvana, continua a fare breccia fra la popolazione mondiale. Giri di accordi orecchiabili e riff di chitarra sono gli elementi distintivi di questo “stile di vita” dalle mille sfaccettature

[ads1]

Potrebbe interessarti:

Il grunge è un particolare genere di alternative rock che iniziò a prendere piede a Seattle agli inizi degli anni novanta.

nevermindQuesta particolare visione musicale, che affonda le sue radici negli scenari “poveri” statunitensi di metà anni ottanta, ha il merito di aver fatto emergere una particolare cultura attorno a sé e, allo stesso tempo, di aver mescolato sonorità diverse provenienti dagli ambienti heavy metal, punk rock e hard rock.

Fra i maggiori interpreti della cultura grunge ci sono senza dubbio i Nirvana, che con il loro album Nevermind, secondo della band, riuscirono non solo a far conoscere quel tipo di musicalità al mondo intero ma anche diffondere il messaggio grunge all’intero pianeta.

A 25 anni dalla sua pubblicazione, datata 24 settembre 1991, Nevermind viene ancora “osannato” come una delle perle dello spettro sonoro globale.

Inizato a registrare nel 1990, l’album vide la luce solamente un anno dopo a causa dei rifacimenti sui testi da parte del leader della band Kurt Cobain.

Nevermind, il primo del gruppo con la nuova formazione (Dave Grohl alla batteria al posto di Chad Channing accompagnato dagli “storici” Krist Novoselic e Kurt Cobain), si poneva il chiaro obiettivo di esportare quel loro modo di “vivere” nel mondo attraverso un mix di culture musicali semplici e allo stesso tempo orecchiabili.

Il lavoro compiuto nel “concepimento” dei brani, infatti, aveva unito un orecchiabile giro di accordi a riff di chitarra assonanti e distorti (marchio di fabbrica dello stesso genere).

Fra le otto tracce presenti, quella che maggiormente si è fatta spazio fra le generazioni dell’epoca, e non solo, è senza dubbio Smells Like Teen Spirit.

La storia di questo brano, l’unico a considerare l’intero gruppo fra gli autori, richiama una notte “brava” del dove   si cercò di ridicolizzare Cobain, almeno nell’intento della ragazza che scrisse il messaggio, con la frase “Kurt smells like teen spirit” .

In realtà il cantante considerò quella scritta come un complimento, facendo riferimento allo spirito adolescenziale e rivoluzionario, sulla base di una discussione su anarchia e rock avutaa quella stessa sera.

A 25 anni dalla loro esplosione, Nevermind e i Nirvana continuano a “impazzare” nelle menti e nei cuori della gente e, nonostante la scomparsa del gruppo (successiva al suicidio dello stesso Cobain), i ritmi di quell’album risuonano ancora nelle orecchie dei più.

[ads2]

Letture Consigliate